Padova-Trapani, le pagelle

Padova-Trapani, le pagelle

COLOMBI 6: Incolpevole sui due gol e sul palo colpito dal Trapani, una buona parata di piede, altri grossi interventi non ne deve fare, il rigore lo calciano a lato, in un paio di occasioni ha mostrato una leggera incertezza.

LEGATI 6: Si propone sempre e con i tempi giusti, da quella parte gli avversari forse spingono meno. Deve rifinire un po’ meglio quando decide di mettere la palla in mezzo. Ha una grossa occasione per il pareggio e la calcia a lato, ma era una palla difficile e sul sinistro.

CIONEK 5: Sicuramente un passo indietro rispetto a quello visto in precedenza, sembra un giocatore ‘legato’ nei movimenti. Un intervento ingenuo nell’occasione del rigore, gli scappa facile Mancosu nell’occasione del primo gol

TREVISAN 5: Ha l’attenuante che rientra dopo infortunio e non ha probabilmente ancora ‘gamba’. Deve crescere di condizione e in minuti perché fatica ancora troppo

MODESTO 5,5: Dovrebbe dare più qualità nel sostegno alla squadra nella manovra d’attacco, tiene la posizione con sicurezza. Da migliorare l’intesa con Trevisan: tra loro due-tre incertezze di rilievo

IORI 5,5: Non si tira mai indietro e non si nasconde di sicuro, ma non è ai soliti livelli e si vede nell’economia del gioco del Padova soprattutto sullo 0-1 dove non riesce a dare spinta alla squadra

CUFFA 5,5: Partita ad intermittenza, manca la sua presenza nell’area avversaria, nell’unica occasione inventa un colpo di tacco pregevole che porta alla conclusione Vantaggiato

OSUJI 6,5: Corre, recupera e riparte. Sicuramente gli manca ancora velocità, ma la posizione e il temperamento sono discreti soprattutto in un paio di chiusure fondamentali

(dal 62′) MUSACCI 5: Sostituisce Osuji già ammonito e richiamato dall’arbitro. Dovrebbe crescere in qualità il centrocampo del Padova, ma sembra non entrare in partita

CIANO 5,5: Va a sprazzi, alcuni anche pregevoli, ma non si avvicina con la determinazione giusta all’area avversaria e tanto meno alla porta

(dal 75′) JELENIC 5: Gioca 15’ minuti come esterno destro davanti ma gli riesce poco o niente

VANTAGGIATO 6: Se avesse concretizzato sarebbe stata una prova più che sufficienze, l’impegno gli vale la sufficienza, ma poteva incidere sul risultato e non c’è riuscito

PASQUATO 6: Parte bene e i sui spunti fatti di accelerazioni improvvise sono importanti. Calcia le punizioni in ogni zona del campo. La sua tenuta fisica è sul 60 minuti di gioco

(dal 72′) RAIMONDI 5: Prova un paio di cose ma il tempo è poco e gli spazi sono ristretti, non gli riesce di incidere

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy