Padova-Varese, le pagelle

Padova-Varese, le pagelle

Perin 6,5: Il Padova soffre nel primo tempo, e se non va sotto, è merito suo. Riflessi da gatto sul colpo di testa di Pucino, dimostra di avere pienamente il controllo della propria difesa… quanto urla! Sul tiro di De Luca al 90′ si arrende, ma le responsabilità sono altrove.

Donati 6,5: Prova impeccabile sotto l’aspetto difensivo, recupera palloni (anche a costo di travolgere Dal Canto in panchina…), cerca sempre le giocate meno rischiose e non perde mai la bussola. Ogni tanto lo abbiamo visto anche salire, ma lì davanti i compagni non erano troppo in serata…

Legati 6: Alla fine si ricorderà soprattutto l’ingenuità finale commessa in compartecipazione con Trevisan sul gol dello scatenato De Luca (a proposito: che forte). Di buono durante la gara qualcosa aveva fatto, vedi sponda di testa per Ruopolo che poi ha insaccato.

Trevisan 5,5: Prova macchiata inesorabilmente dall’errore nel finale: salta a vuoto su Plasmati (1,98 cm) lasciando scampo a De Luca.

Renzetti 6: Nella serata delle cento presenze (vedi video a parte della premiazione in campo) il terzino si rende autore di una prova di luci e ombre. Spinge a tratti sulla sua fascia di competenza, ma alla fine risulta piuttosto evanescente.

Bovo 6: Di buono c’è che fa cacciare Pucino poco prima della mezz’ora del secondo tempo, ammonito per la seconda volta dopo l’entrataccia ai suoi danni. 

Italiano 5,5: Non convince per la scarsa precisione e poi… perchè non tira più dalla distanza? 

Cuffa 6: Sfiora la rete di testa nel primo tempo in uno dei suoi tipici inserimenti, poi alla distanza patisce un po’ l’aggressività del centrocampo del Varese.

(Marcolini) sv

Bentivoglio 5,5: Bene nel primo tempo un po’ in controtendenza con il resto della squadra, da rifinitore però convince meno che da regista.

Ruopolo 7: A Torino gli hanno tolto il gol? Lui si riscatta contro il Varese. Due gol che hanno indubbiamente un peso diverso, ma per Ciccio (a proposito, lo speaker conosce perfettamente i soprannomi dei giocatori ma è ancora convinto che Dal Canto faccia Francesco di nome, mah) è un’altra serata da incorniciare: milgiore in campo, ancora una volta.

(Succi) sv

Cacia 5,5: Molto efficace nella fase difensiva, corre e pressa di continuo, la parte dell’attaccante la lascia al compagno di reparto.

(Cutolo) 5,5: L’abbandono del tridente lo ha un po’ demoralizzato: con il modulo a due punte entra spesso a partita in corso ma non riesce mai a dare l’apporto che vorrebbe. Il suo compito è quello di tenere palla il più possibile, ma sotto porta non è più il Cutolo di una volta

.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy