Pea: “Avrei voluto far debuttare anche Maniero. Tornassi indietro non rifarei la preparazione estiva a Bresseo”

Pea: “Avrei voluto far debuttare anche Maniero. Tornassi indietro non rifarei la preparazione estiva a Bresseo”

Finisce tra gli applausi dell’Euganeo l’ultima partita casalinga della stagione di mister Fulvio Pea. Inevitabili le domande relative al futuro del tecnico lombardo. Siederà sulla panchina del Padova anche l’anno prossimo? “Non so dire se è stato un addio, sono andato sotto la curva a salutare i tifosi perchè volevo ringraziarli per quanto fatto quest’anno, mi hanno sempre sostenuto sia quando c’ero sia quando non c’ero. Proveremo a vincere anche a Terni, con tutte le forze che abbiamo, così come abbiamo fatto oggi. Si parla tanto di me, ma io in questo Padova sono solo l’ultima ruota dell’ingranaggio. Oggi ha debuttato Voltan ma avrei tanto voluto fare altrettanto con Maniero perché lo merita. Ma giocatore aveva problemi fisici e avevo solo 3 cambi”. Sulla stagione, un rimpianto: “Tornassi indietro non rifarei la preparazione estiva in pianura a Bresseo, i carichi di lavoro sono stati in questo modo assimiliati in maniera più lenta. Sono tutte cose che la società valuterà per l’anno prossimo, in modo da potersi sempre migliorare. Manager? Non mi interessa questo ruolo. Ripeto, non ha senso parlare oggi di futuro, tutto quello che diciamo oggi può creare problemi a chi sta lavorando per la prossima stagione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy