Pea: “Come si ferma il Sassuolo? Chiedere al Cittadella! Per sabato vorrei recuperare… L’umore della squadra”

Pea: “Come si ferma il Sassuolo? Chiedere al Cittadella! Per sabato vorrei recuperare… L’umore della squadra”

Commenta per primo!

Settimana di Padova-Sassuolo, ci sono da “ricomporre i cocci” dopo le tre scoppole di Novara e il morale a terra: “Per sabato ci terrei a recuperare… L’umore della squadra, e il desiderio di rivendicare una prestazione negativa – ha esordito in conferenza stampa mister Fulvio Pea – come si ferma il Sassuolo? Bisogna chiedere al Cittadella, che lo ha battuto”. Sulle scelte di Novara: “Cionek in panchina è stata una scelta tattica. Ho letto sui giornali che avrei scelto pensando al futuro, ma quattro diffidati su cinque erano in campo. Ho arretrato Legati preferendo Rispoli a destra perché sapevo che avrebbe giocato bene come ha fatto e perché avrebbe spinto maggiormente, e poi perché servivano giocatori abili di testa”. Sulla prestazione: “I giovani possono darti tanto ma anche toglierti tanto se sono in giornata no. Magari è una cosa che non piace ma che dobbiamo imparare ad accettare! Mancanza di stimoli? Assolutamente no, visto che nei primi venti minuti la squadra ha cercato di creare gioco e manovrare, ma dopo il 2-0 abbiamo perso quell’equilibrio che ti consente di gestire la gara… Fosse un problema di mancanza di stimoli sarebbe gravissimo!”. Sul peso di Piccioni e della sua assenza: “Troppo facile parlare degli assenti quando si perde, non è stata colpa di nessuno in particolare, ma un po’ di tutti”. Cestaro come l’ha presa? “Ci parlo dopo…”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy