Pea, l’alleato che non ti aspetti: “Battere il Cittadella per non perdere le speranze. E sui biancoscudati…”

Pea, l’alleato che non ti aspetti: “Battere il Cittadella per non perdere le speranze. E sui biancoscudati…”

Commenta per primo!

Incroci pericolosi, protagonisti del passato che irrompono nel presente, sfide da brividi: il calendario sabato mette di fronte Novara-Reggina e Juve Stabia-Cittadella. Quest’ultima è una sfida particolarmente delicata, verso cui anche il Padova, giocoforza, butterà un occhio: Pea, allenatore dei campani e l’anno scorso condottiero dei biancoscudati, potrebbe tendere una mano al Padova battendo il Cittadella. Un’occasione importante per la Juve Stabia, forse l’ultima: “Secondo me però – spiega Pea a PadovaSport – non esiste l’ultima spiaggia, ma solo un’altra possibilità per rincorrere una salvezza che per tutti sembra proibitiva. Noi siamo concentrati e lavoriamo ogni giorno con grande professionalità per provarci, e sarà così fino alla fine. Il Cittadella? Come sempre sono attento a quello che dovranno fare i miei ragazzi, che sono i primi a mettersi in gioco, tanto che non perdono allenamento per crescere, lavorando molto per perfezionare i loro pregi, e per migliorare i difetti. E’ vero potrei dare una mano al Padova, anche se devo ammettere che quest’anno per motivi personali ho perso la prima parte della stagione e quindi non ho ben chiaro quali siano i motivi che hanno portato il Padova ad avere questa classifica. Il campionato però è ancora lungo e i punti in palio sono ancora tanti. Naturalmente questo vale anche per noi!”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy