Penocchio al Gazzettino: “Ennesimo arbitraggio scandaloso. Serena? Ha il piglio giusto”

Penocchio al Gazzettino: “Ennesimo arbitraggio scandaloso. Serena? Ha il piglio giusto”

Commenta per primo!

Diego Penocchio non ci sta e al Gazzettino rimarca l’ennesimo torto arbitrale, andato in scena sabato scorso a Palermo: “Se fossi un giornalista – ha spiegato il presidente del Padova – come titolo della partita scriverei che Palermo e Pairetto battono il Padova per 1-0. Se si perde per colpe nostre, come successo ad Avellino o con il Carpi ci prendiamo tutte le responsabilità, ma troppe volte siamo stati condannati da errori arbitrali che penalizzano noi e tutta la città. Mi chiedo dove sia quel rispetto di cui si parla tanto, dato che c’è una lunga sequenza di episodi contro di noi. Non esiste proprio. Un tiro da distanza ravvicinata, non c’era volontarietà. Carini ha fatto un movimento naturale di rotazione per proteggersi dalla palla e si trovava di spalle; tra l’altro è stato colpito sotto l’ascella, senza dimenticare il rigore non assegnato per il fallo su Rocchi. Anche sull’espulsione di Santacroce, mi è stato riferito che l’assistente aveva detto all’arbitro che i due giocatori si stavano prendendo, ma il rosso è scattato solo per il nostro. Un arbitraggio scandaloso, l’ennesimo che ci penalizza, che inceppa la classifica e fa scendere il morale”. Sull’approccio alla gara della squadra: “Ho visto un buon Padova – ha spiegato il presidente – legato in campo e ben motivato. La gara è stata sostanzialmente equilibrata e sicuramente non si è visto tra le due squadre il divario che evidenzia la classifica. Serena ha il piglio giusto, ha avuto l’approccio che serviva con la squadra che a sua volta, dopo un inizio difficile e un po’ imballato, in campo ha esibito un buon calcio. Con il cambio in panchina abbiamo voluto resettare, lasciando alle spalle le cose meno buone e guardando avanti con la volontà di fare bene. A Palermo siamo stati condannati da un episodio e per questo, come i tifosi, ho trascorso una domenica un po’ imbronciata, ma sabato prossimo con il Novara dovrà essere tutta un’altra musica”. Intanto in campo si sono rivisti giocatori nel loro ruolo naturale, come Pasquato trequartista e Santacroce centrale difensivo: “Bravo l’allenatore a guidare al meglio la squadra, mettendo i calciatori nelle posizioni a loro più congeniali” ha concluso Penocchio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy