Petrilli è rinato: “Ora serve continuità , voglio la serie B con il Padova”

Petrilli è rinato: “Ora serve continuità , voglio la serie B con il Padova”

Commenta per primo!

Due reti per scacciare la crisi ed accogliere al meglio il nuovo allenatore biancoscudato “Bepi” Pillon che già nella prima conferenza stampa di presentazione ne aveva parlato con la luce negli occhi. Difficile immaginare un nuovo inizio migliore per Nicola Petrilli, protagonista assoluto della vittoria di sabato sull’Albinoleffe: “Avevamo il dovere di ripartire e fare meglio, anche se non è stato semplice pareparare la gara con l’Albinoleffe. Ora dobbiamo dare continuità, non abbiamo fatto ancora nulla e una sola vittoria non conta”. L’esterno offensivo torinese è stato tra i migliori in campo e nonostante mister Pillon gli chieda anche del sacrificio in fase difensiva è riuscito a realizzare una splendida doppietta: “Il nuovo ruolo è tosto e dovrò lavorare ancora per abituarmi e fare meglio, si corre e ci si sacrifica, ma sono pronto. Devo comunque tanto anche a Parlato, sotto la sua gestione sono cresciuto molto sia come persona che come giocatore”. Ora Petrilli guarda al futuro con un po’ più di fiducia, sia dal punto di vista personale che per quello della società, i quali obiettivi coincidono con quelli del mattatore della gara di sabato: “Sono in scadenza di contratto e voglio assolutamente mettermi in luce. Mi piacerebbe rinnovare con il Padova, perché i progetti della società si sposano con i miei. Mi piacerebbe molto tornare in serie B e vorrei farlo con la maglia biancoscudata”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy