Presentazione Melchiorri, Ciano e Marco Valentini (responsabile area tecnica). Guarda il video

Presentazione Melchiorri, Ciano e Marco Valentini (responsabile area tecnica). Guarda il video

Segui dalle 15.30 in diretta dalla sala stampa dell’Euganeo la presentazione di Melchiorri, Ciano e del nuovo responsabile area tecnica Marco Valentini (in basso il video della conferenza stampa).

16.19: Ancora Secco: “Non chiedetemi budget o altre informazioni sugli ammortamenti e sulle spese della passata gestione. Per questo c’è l’ad Andrea Valentini. Parentele? Ferguson lavora con suo figlio, così come Prandelli. Non ci vedo niente di male”.

16.16: Melchiorri: “Nutro rispetto per chi mi ha cercato, ho scelto Padova perché credo sia la società più solida, con più storia. Credo sia un onore enorme indossare questa maglia, che ho conosciuto solo tramite figurine”.

16.11: Valentini: “Non vedo problematiche a lavorare con mio padre, immagino sia anomala agli occhi della gente. Sono 12 anni che faccio questo mestiere, mio padre nel calcio è entrato dopo. Mi piace scoprire giocatori sconosciuti. Ascoli? Alla fine di questo campionato mi avevano chiesto di rimanere, poi ci sono stati problemi interni sul modo di impostare la stagione calcistica. Ho approfittato e ho colto l’occasione Padova”.

16.08: Melchiorri: “Ho giocato in tutto il tridente, mi trovo più a mio agio sull’esterno ma ho fatto anche la prima punta”.

16.06: Prende la parola Ciano: “Gioco su tutto il fronte di attacco, prediligo la destra per rientrare e calciare. A Crotone mi dicevano che ero l’erede di Cutolo. Quindi anche qui”

16.02: Valentini: “Una persona sola in una piazza come questa non basta. A Cittadella è fattibile perché non ci sono obblighi e pressioni. Bravo Stefano Marchetti, ma a Padova ci vuole un team non una persona sola”.

15.55: Secco: “Prestiti? Partendo in ritardo rispetto ai concorrenti, non c’è stata una pianificazione. Abbiamo fatto di necessità virtù. L’anno prossimo magari potremo puntare a fare meno prestiti. Vogliamo attuare una politica che renda il sistema Calcio Padova un sistema sostenibile. Non ha senso chiudere la stagione con dieci milioni di perdita. Noi pensiamo al futuro, in questi ultimi anni a fronte di investimenti pesanti non ci sono stati risultati soddisfacenti”. Sul bilancio: “Si può giustificare con la presenza di un imprenditore come Cestaro, che però anche lui si è stufato”.

15.52: Valentini: “Sovrapposizione di ruoli? No, c’è anche l’aspetto dello scouting, una persona non è sufficiente. Oltretutto siamo amici, tra di noi c’è un ottimo rapporto”.

15.47: Secco: “Mascetti è stato contattato per ricoprire il ruolo di team manager, oggi non abbiamo trovato l’accordo. Non sarà dunque lui il team manager. Ciano è stato fortemente voluto da Marcolin, così come Melchiorri che è stato pescato tra i dilettanti. Ciano è dotato di ottimo tiro e tecnica, oggi pomeriggio sarà a disposizione del mister. Lo abbiamo preso in prestito con diritto di riscatto. Melchiorri ha militato nella Maceratese esordendo in passato in serie A. Ha buona gamba, è un esterno agile. Può essere una sorpresa, ma non carichiamo lo di troppe pressioni”.

15.45: Marco Valentini: “Nell’area tecnica serve più di una persona, a questi livelli. Non sono una persona di moltissime parole, posso dire che sono entusiasta di cominciare una nuova avventura.

15.43: Secco presenta Valentini: “Nel calcio di oggi è previsto un grosso impegno per chi si occupa della parte sportiva. Insieme con il presidente abbiamo deciso di aggiungere un’altra figura, lavoreremo insieme gomito a gomito. In passato siamo sempre stati vicini a collaborare, questa è la prima volta.

15.34: Oggi saranno presentati solo Ciano e Melchiorri. Presente anche Marco Valentini, resp. Area tecnica. Colombi non ha ancora ultimato le visite, sarà presentato domani.

15.30: In attesa dell’arrivo dei nuovi acquisti, una notizia dalla sede: Matteo Mascetti non ha trovato l’accordo per fare il team manager.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy