Rampazzo: “Padova al Plebiscito? Non prima della stagione 2016/17. E la curva a bordo campo…”

Rampazzo: “Padova al Plebiscito? Non prima della stagione 2016/17. E la curva a bordo campo…”

Il Padova giocherà la stagione alle porte sicuramente all’Euganeo, senza curva ravvicinata. Nonostante la volontà dell’assessore Cinzia Rampazzo di accontentare i tifosi biancoscudati, esistono ancora troppe resistenze per la modifica proposta, ovvero quella di costruire una tribunetta di tubi innocenti a un metro e mezzo dal campo, sopra l’attuale pista di atletica. Così l’assessore allo sport ai nostri microfoni (video-intervista integrale sulla nostra pagina facebook, clicca qui): “Stiamo valutando l’ipotesi del trasloco – spiega – visto che il Plebiscito va comunque messo a norma e sistemato per cui abbiamo preso la palla al balzo: il Padova, abbiamo pensato, potrebbe giocare lì in vista di un rifacimento dello stadio Euganeo”. Sui tempi: “Tutto questo non prima della stagione 2016/17, ci vogliono almeno un anno e mezzo di lavori dicono i tecnici”. Ma il progetto di avvicinare la curva sud al campo all’Euganeo quindi tramonta? “Non voglio dare false speranze – risponde la Rampazzo – è un po’ un problema di costi, già sistemare il Plebiscito comporterebbe una spesa importante, comunque ci impegneremo per portare avanti entrambe le cose”.

Anche Zed, la società che organizza i concerti allo stadio, avrebbe espresso il proprio veto all’operazione della curva a bordocampo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy