Reggina-Padova, le probabili formazioni. Calori pensa a coprirsi

Reggina-Padova, le probabili formazioni. Calori pensa a coprirsi

Commenta per primo!

Poche sorprese nello schieramento della Reggina. Rispetto all’ultima partita Atzori dovrebbe proporre la novità Rizzato in luogo di Barillà. Ecco l’undici di partenza previsto questa sera:

REGGINA (3-5-2): Puggioni; Cosenza, Burzigotti, Acerbi; Laverone, Castiglia, Rizzo, De Rose, Rizzato; Campagnacci, Bonazzoli.

Mister Calori sta pensando a un nuovo Padova da trasferta (alla ricerca della prima vittoria lontano dall’Euganeo), molto più abbottonato con la difesa a tre e i due terzini alti Crespo e Renzetti. C’è però da sacrificare il trequartista:

PADOVA (3-5-2): Cano; Legati, Cesar, Trevisan; Crespo, Bovo, Ronaldo, Gallozzi, Renzetti; Ardemagni, Vantaggiato.

Ieri l’allenatore biancoscudato ha messo in guardia la sua squadra dalle insidie della trasferta calabrese: “Reggio Calabria è una trasferta difficile per tanti aspetti. Loro cercano i punti per rimanere in alto, noi per provare l’assalto alla zona play off. Vogliono vendicare il 4-0 dell’andata. E’ un nodo decisivo, perché adesso non esistono più terzi tempi. I punti persi per strada pesano e nessuno può permetterselo. La nostra crescita caratteriale si vedrà anche dalla capacità di stare sempre sul pezzo. Paura? Non esiste. Rispettiamo tutti, ma il timore non voglio che parta con noi”.

A proposito del possibile nuovo modulo, il 3-5-2: “Si può cambiare l’interpretazione dei numeri, loro hanno un centrocampo giovane e di qualità, con Castiglia e Barillà. Noi dobbiamo sfruttare gli spazi che saremo in grado di creare. Serve aggressività come nel secondo tempo di Livorno, perché d’ora in avanti le squadre giocheranno tutte col timore di perdere”.

Hochstrasser? “Vedremo se portarlo in panchina – ha spiegato Calori – deve inserirsi gradualmente. Di Nardo e Rabito? Certo che vengono via con noi. Ci mancherebbe solo che adesso fossero visti come due pesi. Fanno parte del progetto e sono utili come gli altri. Io alleno quelli che ho a disposizione, il mercato è un discorso chiuso, siamo questi e arriveremo in fondo per centrare il nostro obbiettivo”.

Agliardi torna in panchina, non sono partiti per Reggio solo Italiano, Portin, Vicente e Di Gennaro, gli infortunati di lungo corso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy