Riecco Dal Canto: “Non volevo fare polemica, era solo una constatazione”

Riecco Dal Canto: “Non volevo fare polemica, era solo una constatazione”

Commenta per primo!

L’allenatore del Padova Alessandro Dal Canto torna sulla discussione post-derby, abbassando i toni: “Solitamente non vado in cerca di polemica e non voglio fare la parte del protagonista. Sono fatto così, per me non ci sono strascichi, era solo una constatazione la mia”. Si parla di pressione eccessiva, è così mister? “Quando c’è in ballo un risultato importante, è normale che ci sia, soprattutto in una piazza come la nostra. Il problema è capire che campionato vogliamo fare, perchè non siamo nè il Torino nè la Sampdoria in questo momento. Almeno l’obiettivo play-off è da centrare, ma dire oggi che cerchiamo la promozione diretta non è corretto. Io non parlo solo della stampa, ma dell’ambiente in generale. L’entusiasmo fa bene anche a noi, ma non deve diventare un’arma che scarica invece che darci forza. E’ nell’interesse di tutti vedere le cose come realmente stanno”. Ieri intanto il Torino ha perso… “Non sono sorpreso da questo risultato. Il Torino ha fatto un po’ come noi, c’é sempre una partita in cui qualcuno lascia qualcosa per strada. Se dobbiamo descrivere la serie B, è più significativo il Padova-Vicenza di quest’anno che il Padova-Vicenza dell’anno scorso…”. Sui singoli: “Osuji non gioca perchè altri stanno meglio, ma non per demeriti suoi. Non capisco perchè continuate a farmi domande su di lui. Succi? Aspettiamo ancora per le partitelle in allenamento, farà qualche partita con la Primavera e poi lo aspettiamo. Intanto arriviamo alla sosta di Natale, poi vedremo. Marcolini cercheremo di recuperarlo per la gara col Livorno, ma non è detto che non ci sia a Crotone”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy