Ritorna l’incubo scommesse: venti partite sotto inchiesta

Ritorna l’incubo scommesse: venti partite sotto inchiesta

Commenta per primo!

Torna l’incubo calcioscommesse dopo l’operazione blitz che ha portato stamani all’arresto dell’atalantino Cristiano Doni. In carcere anche Zamperini, Gervasoni e Carobbio. Secondo la procura di Cremona il vertice sarebbe a Singapore. Diverse le partite di serie B coinvolte dal 2009 al 2011. A pochi minuti dall’inizio della conferenza stampa presso la procura di Cremona sono emersi i nomi di altri due coinvolti: Antonio Benfenati (gestore di uno stabilimento balneare a Cervia) e Nicola Santoni, ex preparatore atletico del Ravenna, sarebbero coinvolti nella combine di due partite dell’Atalanta della scorsa stagione attraverso i rapporti con Cristiano Doni. Al momento sarebbero una ventina le partite sotto inchiesta. Fra queste anche Napoli-Sampdoria e Brescia-Bari dello scorso campionato e almeno due partite del Grosseto in serie B. Fra gli arrestati anche cittadini dell’Est Europa. Il motivo dell’arresto di Cristiano Doni, che si era continuato ad allenare con i compagni dopo la squalifica, è quello di pericolo di inquinamento delle prove. Il calciatore, infatti, da quanto si è saputo, avrebbe pagato parte della parcella dell’avvocato di un altro indagato, Nicola Santoni, per il timore che questi parlasse agli inquirenti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy