Scatta l’ora di Cestaro junior

Scatta l’ora di Cestaro junior

Nel segno di Cestaro, anzi dei Cestaro. Sempre e comunque. Perchè il fatto più significativo emerso dall’assemblea dei soci andata in scena ieri sera nella saletta “Mirò 1” dell’albergo Crowne Plaza di via Po, a due passi dal casello di Padova ovest, e durata un paio d’ore (dalle 19.10 alle 21.10), è che Lorenzo Cestaro, il secondogenito dei tre figli del cavaliere, entra a pieno titolo nel Calcio Padova, di cui sarà uno dei vice-presidenti, con pieni poteri e soprattutto il compito specifico di controllare l’intera gestione. “Mio figlio diventerà come detto vicepresidente – ha detto ieri Cestaro, al termine della riunione – E pensare che in passato mi guardava male quando gli parlavo di calcio!”. Per quanto riguarda invece Luca Baraldi, Cestaro ha definito così la sua posizione: “Resta in Unicomm e continuerà a curare l’immagine sia del gruppo che del Padova. Certo, opererà a stretto contatto con Salvatori (presentato ai soci, ndr) per allestire la squadra del prossimo campionato”. Sottovia? Rimane, ma non sarà più amministratore delegato. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy