Secco è già  al lavoro: si comincia a costruire il 4-3-3 di Marcolin

Secco è già  al lavoro: si comincia a costruire il 4-3-3 di Marcolin

Da Il Gazzettino di oggi il punto sulle trattative del Padova:

Completato il mosaico societario, l’attenzione in casa biancoscudata è dedicata alla costruzione della squadra, a una settimana esatta dal raduno, programmato per domenica prossima alle 19.30 ad Abano. Il tecnico Dario Marcolin (contratto annuale come il diesse Secco) punta al modulo 4-3-3 e la rosa vedrà due giocatori per ciascun ruolo. Si parte da una base di diciassette tesserati, più qualche giovane, ma per almeno un paio di elementi la permanenza all’ombra del Santo è tutt’altro che scontata, visto il pressing del Pescara su Cutolo e la probabile destinazione a Cesena di De Feudis che avrebbe manifestato la volontà di riavvicinarsi a casa. Il diesse Secco si è preso qualche giorno di valutazione e da domani entrerà nel vivo delle operazioni, ma l’impressione è che con entrambi le strade di divideranno. Per la punta potrebbe esserci una contropartita tecnica – la più probabile il difensore Romagnoli – o economica. In generale il reparto che al momento vede la rosa più sguarnita, soprattutto in fascia, è proprio quello arretrato che può contare solo su Legati, Cionek e Trevisan a cui si aggiungerà a breve Perna del Modena. Come centrali, oltre a Romagnoli, sono chiacchierati Martino Borghese (ex Pro Vercelli), Valerio Di Cesare del Torino, mentre per la corsia di destra potrebbe esserci un cavallo di ritorno, con attuali i nomi di Rispoli e Crespo o con il possibile arrivo di Nicola Madonna dello Spezia. Per la sinistra occhio ad Antonio Zito della Juve Stabia, salvo difficili ritorni di fiamma su Renzetti (contratto scaduto il 30 giugno) a cui il Cesena ha proposto un biennale. E sempre a Cesena dovrebbe approdare il brasiliano Ze Eduardo, rientrato al Parma e promesso ai romagnoli quando a Padova era in corso il cambio societario. Quello di Marco Fossati del Milan (l’anno scorso ad Ascoli) resta un nome gettonato per il centrocampo, ma potrebbe finire alla Sampdoria nell’operazione che porterà in rossonero Poli. Tra i pali al momento c’è Anania, piacciono tra gli altri, Leali e Nocchi, senza dimenticare l’opzione Silvestri per il quale c’era una sorta di accordo tra Cestaro e il Chievo. Per l’attacco uno dei giocatori nel mirino del Padova è la svedese di origini del Kosovo Agon Mehmeti, 23 anni di proprietà del Palermo e reduce da un’annata al Novara dove ha segnato sei gol. Sempre attuale infine la pista che porta a Mirco Antenucci (Catania), seguito la punta esterna Paolo Grossi del Verona. In forse il rinnovo di Bonazzoli, mentre così si esprime su Mbakogu, rientrato dopo due stagioni alla Juve Stabia, il suo agente Andrea Campi: «La sua intenzione è quella di fare bene al Padova e mostrare il suo potenziale. Parleremo con il club».

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy