Senza Vantaggiato è un altro Padova

Senza Vantaggiato è un altro Padova

Commenta per primo!

L’assenza di Vantaggiato ha avuto un peso specifico non indifferente sul crollo del Padova. Senza il Torello il collaudato schema di Calori, che in più di un’occasione aveva fatto fuoco e fiamme, è andato a farsi benedire e il tecnico ha dovuto per forza di cose arrangiarsi cercando altre soluzioni. Che però non hanno convinto. I dati sono emblematici come sottolineato oggi su Il Mattino: nei nove incontri con Vantaggiato in campo il Padova ha raccolto 17 punti, frutto di 5 vittorie e 2 pareggi. Nelle restanti gare è arrivato solo un successo a fronte di 4 sconfitte. Tanto che con il Torello il Padova viaggia alla media di quasi due punti a partita; senza si raccolgono 0,7 punti a gara. Meno della metà. A risentirne non è tanto Succi che segna sia con il gemello in campo (8 reti) che con altri partner (6), quanto l’intero gioco offensivo. Vantaggiato ha riconquistato l’Euganeo con gol (3, tutti in casa), giocate e tanti assist. Merito delle caratteristiche, uniche in rosa, che lo portano a saltare l’uomo creando la superiorità numerica negi ultimi 16 metri. Con lui si segna di più e si subisce di meno, grazie al suo lavoro di protezione nella metà campo avversaria, che permette alla squadra di rifiatare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy