Torna a parlare Cestaro: “A breve spiegherò tutto in una conferenza stampa, ma qualcuno dovrà  presentarsi con i vetri blindati. Ecco cosa penso del nuovo Padova…”

Torna a parlare Cestaro: “A breve spiegherò tutto in una conferenza stampa, ma qualcuno dovrà  presentarsi con i vetri blindati. Ecco cosa penso del nuovo Padova…”

Commenta per primo!

In esclusiva per PadovaSport.tv, Marcello Cestaro torna a parlare del Padova, mentre la vecchia società ACP1910 si avvia verso il concordato (come da noi sempre sostenuto), evitando dunque il fallimento. Nelle prossime settimane verranno pagati, a rate, i debiti di varia natura (erario, dipendenti calciatori e non, fornitori). Il Padova dunque tornerà presto a chiamarsi Calcio Padova 1910 e non potrà dirsi fallito: “Stiamo andando in questa direzione – conferma Cestaro – Ma mi faccia dire una cosa…”

Prego…

Ho consegnato una macchina che andava bene, compresi oneri e onori. Un giorno l’autista (Penocchio, ndr) viene a bussare alla mia porta dicendomi: “Non so cosa fare”. Io ho risposto che non era un problema mio, quello che dovevo fare l’ho fatto.

E’ sicuro di avere la coscienza a posto?

Qualche puttanata l’ho fatta anche io. Ma senta, dopo aver speso dieci anni della mia vita, perso la famiglia, e speso soldi, sfiorato la serie A, secondo lei io non ci tenevo abbastanza al Padova? Se poi arriva questo matto (ancora il riferimento è a Penocchio, ndr) cosa ci posso fare? Come facevo a sapere che tipo era? Mi pare successe anche in passato con quel personaggio lì, come si chiama (Viganò, ndr).

Aveva detto che, una volta conclusasi questa vicenda, avrebbe spiegato molte cose…

E’ quello che farò tra poco, farò una conferenza stampa con gli amici, quelli che sono rimasti e spiegherò tutto quello che ho visto e ho saputo, non può finire così. Però qualcuno dovrà presentarsi con i vetri blindati… perchè ho intenzione di scaricare tutta la mia rabbia. Ho letto cose, guardi… Malafede, cattiverie…

E il Padova di oggi lo segue? Ha visto quanti tifosi allo stadio?

Continuo a seguirlo da tifoso, ho visto che stanno facendo bene e mi fa piacere, ma non puoi neanche vincere tutte le partite.

Dalle Rive e il suo Altovicentino sono l’avversario da battere…

L’ho incontrato qualche volta, ma per me il calcio è solo Padova, tutto il resto non lo seguo, se guardo il calcio aldilà della serie A, guardo il Padova e spero proprio riesca a risalire e tornare nelle categorie che merita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy