Tutta Padova aspetta il sì (vicino) di Parlato e De Poli

Tutta Padova aspetta il sì (vicino) di Parlato e De Poli

Si sa che con il romanticismo non si va lontano nel calcio, specie se si coltivano certe ambizioni. Ma a Padova c’è voglia di facce rassicuranti, di allenatori, dirigenti, calciatori che la gente ama e applaude dentro e fuori dal campo. Ecco perchè la storia di Parlato e De Poli al Padova, ci sentiamo di dire, non è ancora finita: ci sono nuovi capitoli da scrivere. Tutta la Padova calcistica vuole ripartire da loro, l’anno prossimo in Lega Pro. B&B non hanno dubbi e mercoledì il secondo incontro, formale, tra le parti dovrebbe sancire al 99% l’intesa, con buona pace dei numerosi estimatori sia del mister che del ds.

Parlato in questi giorni è stato avvicinato dal Brescia (in caso di ripartenza dalla Lega Pro), lusingato dall’Avellino (alcuni quotidiani campani lo danno ancora ad oggi favorito per la stagione 2015/16, tanto che sono già arrivate smentite ufficiali dal ds De Vito), chiacchierato a Parma (se il destino della società ducale dovesse essere la serie D). De Poli piace al Real Vicenza, alla Triestina e all’Altovicentino. Insomma il lavoro al Padova non è certo passato inosservato: ma dopo qualche giorno di riflessione, sulla bilancia di entrambi peseranno, siamo pronti a scommettere, l’enorme affetto che li lega a questa città e a questa piazza e le ambizioni, che presto usciranno allo scoperto, della nuova società.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy