Una maglia per tre. E intanto il Faraone dà  forfait alla nazionale

Una maglia per tre. E intanto il Faraone dà  forfait alla nazionale

El Shaarawy è stato convocato per le qualificazioni all’europeo under 19 in programma da mercoledì 6 a martedì 12 ottobre in Lettonia. Il raduno è previsto per oggi a Coverciano dove il Faraone, sofferente per un’infiammazione alle ginocchia, è stato accompagnato dai medici biancoscudati che d’accordo con colleghi della nazionale hanno stabilito che il giocatore non potrà aggregarsi alla comitiva azzurra a causa di un’infiammazione al ginocchio e dovrà osservare un periodo di riposo per sottoporsi a terapie specifiche. Il Faraone salterà dunque la sfida di domani e quella successiva contro il Grosseto, ma potrebbe tornare disponibile per quella con il Siena.

Una maglia per tre. La squalifica di Cuffa costringerà Calori a rivedere l’assetto del centrocampo per la sfida di domani a Piacenza. Il favorito a sostituire l’argentino è Jidayi, che finora è quasi sempre subentrato a partita in corso: “Il mister sa gestire benissimo il gruppo- spiega il romagnolo- Non ci sono titolari né riserve, tutti sono trattati allo stesso modo. Per noi questo è molto importante, ci fa capire quanto conti la squadra rispetto al singolo. Naturale che tutti vorrebbero giocare sempre, ma è solo con lo spirito di gruppo che si va avanti”.Questa volta, però, tocca a lei? “Non lo so, io sono pronto anche se mi mancano i 90 minuti. Calori dà la formazione sempre poco prima della gara e anche nelle esercitazioni a porte chiuse mischia le carte. Credo sia una cosa giusta, tiene tutti sull’attenti e questa competizione tra noi non può che essere salutare e spingerci a dar sempre di più”. Che Piacenza c’è da aspettarsi? “Affamato e con grande voglia di risalire. Noi abbiamo bisogno di dar continuità a questa striscia di risultati e l’obiettivo è vincere”.

La carta a sorpresa potrebbe invece rispondere al nome di Bruno Vicente. Con il recupero di Italiano non è detto che il brasiliano esca dal campo, considerata la squalifica di Cuffa.

“Sono pronto a giocare anche da mezz’ala se il mister me lo dovesse chiedere- il commento di Vicente- Sono contento dei miei primi mesi a Padova. Italiano mi dà molti consigli anche se siamo due giocatori diversi. Io ho caratteristiche difensive, mentre mi manca la sua visione di gioco Mi piacerebbe avere il suo lancio”. E intanto non si nega un pensierino, lontano, alla maglia azzurra. Il brasiliano ha infatti il doppio passaporto, grazie a un bisnonno di Mantova. “Ripercorre le gesta di Amauri? Magari. Se mai dovesse arrivare la chiamata di una selezione nazionale italiana non potrei dire di no”.

Terzo incomodo, Marco Gallozzi, che continua a fornire ottime prestazioni nelle amichevoli infrasettimanali e potrebbe trovare spazio a Piacenza, anche a partita in corso.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy