Vecchio Padova, accordo raggiunto anche con il Comune

Vecchio Padova, accordo raggiunto anche con il Comune

Dopo aver sistemato le pendenze con il Credito Sportivo (Il commissario straordinario Paolo D’Alessio ha accettato e firmato il piano di rinegoziazione del mutuo presentato dalla vecchia proprietà del Padova), questa mattina il Vecchio Padova ha raggiunto l’accordo anche con il Comune, che, tramite il sindaco Bitonci, aveva lanciato nei giorni scorsi un ultimatum (pagamento dei debiti o inoltro dell’istanza di fallimento). Una parte del debito (150 mila su 320 mila) verrà pagato in contanti entro il 30 settembre prossimo, il resto sarà pagato con la restituzione del logo, della denominazione e dei trofei.

Il Padova, molto probabilmente, rappresenterà un caso rarissimo nel panorama calcistico italiano: una società di calcio che non fallisce ma cessa l’attività.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy