Vigilia Crotone-Cittadella, Foscarini: “Solito Citta da salvezza in extremis? Non voglio neanche pensarci”. Busellato convocato

Vigilia Crotone-Cittadella, Foscarini: “Solito Citta da salvezza in extremis? Non voglio neanche pensarci”. Busellato convocato

Commenta per primo!

Vigilia di Crotone-Cittadella, parla mister Foscarini, che domani taglierà il traguardo delle 300 panchine in B. Segui in tempo reale, come sempre, su PadovaSport.tv (testo e video):

FOSCARINI: Mi piacerebbe festeggiare le 300 panchine con un certo stato d’animo. Per questo traguardo ringrazio soprattutto la società. Condivido questo traguardo con loro. In questi anni nei momenti di crisi siamo sempre stati grandi benefattori, regalando punti a tutti. Vediamo di non farlo anche a Crotone. Abbiamo smarrito la strada maestra. Il Crotone? Un’enigma, gioca bene, è una squadra che mi piace molto, si può ancora rilanciare. Da allenatore avversario sono preoccupato. Sanno muovere bene la palla, magari ci faranno giocare concedendoci qualcosa. Se trova la giornata importante, è una squadra insidiosa. A livello tattico valuteremo quale sarà l’accorgimento migliore, ci siamo un po’ sfilacciati anche in fase offensiva. Busellato? Oggi ha fatto il test, verrà con noi. Palma? Se devo guardare la prova di lunedì non dovrei riproporre nessuno di quella squadra… A livello mentale? In questi momenti sappiamo come comportarci, li abbiamo già vissuti. Il solito Cittadella da salvezza in extremis? Non mi arrendo, non voglio neanche pensarci. Siamo una squadra che ha valori tecnici per avere un altro tipo di classifica. Giochiamo anche martedì? Valutiamo qualche giocatore che ha bisogno di rifiatare. Ma dobbiamo mettere in campo la squadra migliore. Coralli, Sgrigna e i più esperti devono vedersi ora, è adesso che devono fare i leader in campo ed essere esempi fuori dal campo, come atteggiamento durante la settimana”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy