Vigilia Kras Repen-Padova, testa a metà  tra campo e mercato. Queste le dichiarazioni di Parlato e De Poli

Vigilia Kras Repen-Padova, testa a metà  tra campo e mercato. Queste le dichiarazioni di Parlato e De Poli

Commenta per primo!

Un solo dubbio in merito al 4-2-3-1 titolare che scenderà in campo domani a Monrupino, contro il Kras Repen: Pittarello o Cunico come terminale offensivo? Se mister Parlato dovesse optare per quest’ultima alternativa, sarà Aperi ad indossare una maglia da titolare al centro della linea dei trequartisti (meno probabile un impiego dal 1′ di Mattin, che, tra l’altro, farebbe salire a cinque il numero degli under presenti nell’undici iniziale). Queste le soluzioni perfezionate dal tecnico biancoscudato nella sessione tattica di questa mattina durante la consueta rifinitura della vigilia all’Appiani, alla quale hanno partecipato anche due giovani della juniores: il terzino sinistro Faggin e l’attaccante Dovico, che verranno convocati per l’incontro di domani. Si è invece allenato a parte il Rulo Ferretti.

Queste le dichiarazioni di Parlato al termine dell’allenamento: “Abbiamo gli uomini contati. Eravamo consapevoli che ci sarebbero state delle cessioni, ma non potevamo preventivare vari acciacchi settimanali come le influenze di Cunico e Petkovic, che comunque hanno recuperato per domani. Siamo pochi ma più che buoni. Nonostante le defezioni, domani vogliamo dire la nostra. Dobbiamo avere uno spirito battagliero per tornare a casa con una grande prestazione giocando da squadra sia sotto l’aspetto fisico, sia sotto l’aspetto caratteriale. La priorità è fare la prestazione trovando un certo equilibrio anche nonostante le defezioni. Chi scenderà in campo darà il massimo, ne sono convinto. Sarà una gara fisica, con tanti capovolgimenti di fronte perché il campo è piccolo e stretto. Sarà fondamentale portare attenzione, ai fini del risultato finale. Queste partite bisogna saperle accendere e poi spegnerle. Domani esigo una concentrazione a tremila per continuare questo nostro percorso ed ottenere tre punti pesanti. Anche perché il Natale si avvicina, per cui cerchiamo di non rovinarcelo… Il Kras Repen? Squadra fisica che vorrà fare la partita perfetta. Sarà una gara maschia. Ballottaggio Cunico-Pittarello? Mi prenderò ventiquattr’ore di tempo per decidere chi schierare. Belluno e Altovicentino? Se vogliamo essere una squadra matura non dobbiamo farci influenzare dai risultati altrui. Cali fisici accusati dalla squadra? Nel complesso non ce ne sono stati. Forse è successo ad alcuni di quei singoli che ad inizio campionato hanno tirato avanti la carretta. E’ normale per una squadra che ha iniziato la preparazione con due settimane di ritardo rispetto alle altre”.

Ma in casa Padova non si pensa solamente al calcio giocato. Manca infatti ormai poco al termine della sessione autunnale del mercato (scadenza fissata per le ore 12.00 di martedì) e De Poli è al lavoro per fornire gli adeguati rinforzi a mister Parlato. E’ cronaca di questa mattina, infatti, un incontro avvenuto tra il ds biancoscudato e Federico Francioni, agente di Marco Beccaro, attaccante della Sacilese. “Ma non abbiamo parlato di lui, – spiega De Poli – bensì di un altro giocatore, per il quale ho ricevuto un altro no. Beccaro è sì un giocatore che ci interessa, ma affinché arrivi occorre che parta qualcuno dei nostri esterni (Denè è l’indiziato numero uno, ma i problemi fisici che lo hanno tediato sin dal ritiro di Asiago rendono complicato trovare un acquirente n.d.r.), oltre a Montinaro e Bruzzi, che a gennaio torneranno nelle rispettive società d’appartenenza. L’obiettivo è infatti quello di sfoltire la rosa sino a 24-25 elementi. Tra lunedì e martedì sicuramente chiuderemo qualche operazione. Trinchieri? E’ una trattativa che sto portando avanti da giorni. Ho parlato con l’ArziChiampo e sto attendendo risposta, ma oltre a questa c’è anche un’altra situazione in piedi. Ormai manca poco tempo, concluderemo la prima offerta che verrà accettata. Innesti a centrocampo? Ci abbiamo provato per Giglio, ma il giocatore non viene. Ma c’è qualche altro nome in ballo. Domani andrò a vedere Rimini-Delta Porto Tolle. Se parlerò con il Delta per Formigoni? Sì, credo sia un giocatore che a loro interessa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy