I tifosi ci scrivono, l’angolo delle vostre opinioni

I tifosi ci scrivono, l’angolo delle vostre opinioni

Commenta per primo!

L’angolo delle vostre opinioni: scriveteci a info@padovasport.tv e sulla nostra pagina facebook:

Paolo: ormai siamo lontani dalle posizioni di centro classifica e poi con questa squadra senza capo ne coda temo che siamo condannati alla lega pro ci vorrebbe un miracolo.

Niko: Bortolo stà facendo quello che marcolin non ha avuto il coraggio di fare. Riguardo l’ipotetica fuga di notizie dallo spogliatoio in merito alla presunta lite tra giocatori successa ieri……..è palese che solo un componente la squadra possa avere “fatto la spiata” a questo sito…….ma ora mi chiedo……perché l’avrebbe fatto? quale sarebbe il suo scopo? Perché spifferare una cosa “intima” di spogliatoio? Dove vorrebbe arrivare? Queste sono le domande che mi faccio io

Alberto: A casa trevisan e legati! a netare i cessi de baessato

Valerio: E poi qualcuno aveva avuto il coraggio di dire che il litigio di ieri era un’ invenzione giornalistica…

Marco: Qualcuno dovrebbe chiedervi scusa…….. leggendo sul sito del Messia, QUANTO ROSICANO: senza Baraldi è dura la vita 

Lele: Caro Stefano, complimenti intanto per lo scoop, certe cose è meglio saperle…. e magari intervenire prima che si vada in LegaPro e che questi episodi vengano alla luce quando ormai è troppo tardi. Chissà che ci dia una bella svegliata.

Rebecca: dai grande Mister l’importante è che ora sia tutto a posto. Forza Padova fino alla fine

Gianni F.: Ohhhhh finalmente Mutti alza un po’ la voce. La sveglia è suonata!!! Complimenti a chi lo ha destato dal sonno… Ora metta in riga chi non si impegna. Questa maglia va ONORATA

Matteo S.: Il Padova annaspa nei bassifondi, e sullo sfondo continua la guerra tra siti. Leggo chi scrive di non essere mai stato smentito, eppure l’ultima smentita del padova riguarda proprio quanto da lui scritto su Iori. Fa tristezza che non ci sia unione di intenti, almeno tra la stampa. Padova è una piazza divisa, in tutto e per tutto (dai tifosi, alla stampa, dalla dirigenza con mille teste parlanti, alle istituzioni): quando lo capiremo faremo un salto di qualità.

(Smentito in quel caso e in passato in molteplici occasioni, autore di una serie interminabile di bufale, preso per il collo da un presidente, esasperato. Ma il personaggio è questo, folkloristico. Quando arriva dopo sulla notizia, gli si annebbia il cervello) Ste.Via.

Carlo: Mutti pensi a mettere una squadra decente in campo e farla giocare a calcio…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy