La posta dei lettori (23/01)

La posta dei lettori (23/01)

Commenta per primo!

Scriveteci a info@padovasport.tv oppure sulla nostra pagina facebook. In maiuscolo, il “tema” del messaggio precede il nome del lettore che ci scrive.

CONSIDERAZIONI GENERALI, Enrico: Sono piuttosto preoccupato dal mercato del Padova. Quest’anno abbiamo a che fare con UN solo concorrente per la promozione, che da parte sua non lascia nulla di intentato per rafforzarsi continuamente. Se per disgrazia, quest’anno non raggiungessimo l’obbiettivo, non credo che questa particolare divisione dei gironi si ripeterà, e potremmo ritrovarci a giocare contro almeno altre 2-3 squadre per la promozione. Ecco perchè è fondamentale centrare l’obbiettivo al primo colpo. Di contro, dopo il grande sforzo profuso in estate, Bergamin & Bonetto hanno gia dato l’impressione di avere il braccino corto e di cercare di spendere meno possibile. Adesso ho persino il sospetto che lo strano & lungo infortunio di Petkovic, unitamente al pronto acquisto di un nuovo portiere della stessa età, preluda ad una cessione del giovane titolare in serie B, dove era gia stato segnalato. Cambiando il discorso sugli arbitri invece, sono patetiche le lamentele di Zanin & C. E’ dall’inizio del campionato che ogni partita il Padova gioca contro avversari che fanno falli, gioco sporco, sceneggiate e ostruzionismo in quantità. E in ogni partita usciamo dal campo con piu’ ammoniti o espulsi degli avversari, con certi arbitri severi e inflessibili solo con noi. Si vede che questi arbitrini per fare carriera vogliono dimostrare che non temono certe squadre e certi stadi e non guardano in faccia nessuno…a forza di non guardare non vedono proprio ! E’ la serie D si dirà, pero’ certi usi e costumi del calcio non hanno barriere di categoria, con certi presidenti e allenatori che tuonano contro gli arbitri cattivi che aiutano (??) il Padova (!!) Bergamin da parte sua, vuole essere coerente con il nuovo corso di correttezza, moralità e sportività, pero’ abbiamo a che fare con gente che di queste cose se ne frega e ti tira pure i pomodori in faccia. E’ giusto rispondere, e difendere la squadra in tutti i modi possibili.

Riguardo a Petkovic ti posso assicurare che fino a giugno non si muoverà. Era stato segnalato alla Pro Vercelli dal suo ex ds Romairone (che a sua volta lo prese allo Spezia), ma semmai se ne parlerà per fine campionato. Riguardo alle dichiarazioni di Bonetto, le sottoscrivo: finchè gli avversari si lamentano e basta è un conto. Ma tirare in ballo paragoni con il Padova è inopportuno e inelegante, giusto puntualizzarlo pubblicamente. Poi sentire ds e allenatore di Belluno e Altovicentino scimmiottare i colleghi più famosi lo trovo francamente ridicolo. (Ste.Via.)

ARBITRI, Tania: io gli arbitri li lascerei sempre FUORI dalle analisi e dalle considerazioni, ALIBI ne forniamo già che basta alle squadre. Ribadisco che per me non meritava risposta Fardin, poi Zanin era un altro contesto e ho capito ancora meno il perché.

DICHIARAZIONI CESTARO, Alberto F.: Io lo giudico per i 10 anni di presidenza e a me come presidente e come persona è sempre piaciuto e non dimentico quanto di male ha fatto alla fine, cosi come non dimentico quanto di buono ha fatto prima. Ha fatto tanto per il Padova, piu di tutti gli imprenditori padovani messi insieme, e questo rimane anche se le cose sono poi finite come sono finite. E’ vero che e’ fallito anche per colpa sua, ma è anche vero che se non è fallito dieci anni prima e in questi anni abbiamo rivisto la B è grazie a lui

DICHIARAZIONI CESTARO, Michela G.: A cosa servono le sue spiegazioni adesso? A pulirsi la coscienza? A sentirsi meno odiato dai padovani? Quello che ha da dire adesso non conta ..contano i risultati. ..le belle stagioni passate…i trionfi e le promozioni così come le sconfitte e le retrocessioni. ..è la nostra storia calcistica… dieci anni con lui…nel bene e nel male…che non si possono e devono dimenticare…ma adesso il padova è altro…e le sue parole non contano nulla…almeno per me…

DICHIARAZIONI CESTARO, Giovanni: 1) Il debito del Calcio Padova non l’ha creato solo Penocchio 2) Adesso Cestaro chiama “Matto” Penocchio ma sbaglio o nella conferenza stampa di presentazione aveva detto: “…vi lascio in buone mani”? 3) sono curioso di sentire cosa si inventerà questa volta e a chi darà la colpa (Batman, Alieni, ISIS, Al-Qaeda, Talebani?)….di fatto se Bergamin e Soci non aprivano il portafogli e creavano una nuova Società e squadra adesso stavamo ancora guardando il calcio su Sky.

DICHIARAZIONI CESTARO, Christian G.: Qualcosa di buono l’ha fatto ma di certo il suo intento non era il calcio Padova ma il centro commerciale Che la giunta comunale aveva promesso di fargli costruire accanto !!!!! Alla fine non è riuscito a tenere nascosto il Vicentino che ha dentro !!!!!

DICHIARAZIONI CESTARO, Gianluca: Gianluca Carpentieri Ma anche no. Ormai Cestaro x me e’ un brutto ricordo. Di sicuro l ultimo Cestaro. Continua a sparare puttanate del tipo cosa potevo saperne io…..il pilota….blindati…. Aggiungo : quantomeno con questa società, in quanto a stile, abbiamo migliorato . E di molto

DICHIARAZIONI DI CESTARO, Marco G.: Io sono dalla sua parte, secondo me la fine del Padova è solo colpa di Penocchio e Valentini. Poi ognuno può pensarla come vuole..

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy