La posta dei lettori (29/09)

La posta dei lettori (29/09)

Commenta per primo!

Scriveteci a info@padovasport.tv oppure sulla nostra pagina facebook. In maiuscolo, il “tema” del messaggio precede il nome del lettore che ci scrive.

TIFO A TAMAI, Alberto T.: Com’era d’obbligo criticare il comportamento di alcuni tifosi a Montebelluna, stavolta è giusto elogiare il comportamento degli ultras.

TIFO A TAMAI, Checco: Trasferta fantastica, da brividi. Sembrava di essere a Padova, da foto le facce dei tifosi del Tamai presenti che credo non abbiano mai visto una cosa del genere!! Grande giornata e ottimo comportamento da parte di tutti. I cori contro l’arbitro (diventata una pornostar) dovrebbero essere dentro i limiti della tolleranza del giudice sportivo.. speriamo bene.

TIFO A TAMAI, Alberto: Dieci e lode agli ultras questa volta, anche per il gesto finale.

LA SIGNORA BERGAMIN, Alessia: Grande la Signora Bergamin.. meriterebbe la maglietta del Le donne biancoscudate

LA SIGNORA BERGAMIN, Silvia: L’aspettiamo in Fattori!

LA SIGNORA BERGAMIN, Renato D.: la ricordo tanti anni fa morosa di Bepi tifosa sfegatata dietrola rete a Campo San Martino.

LA SIGNORA BERGAMIN, Davide: In fattori signora bergamin! Il cuore del tifo del PD!

CLASSIFICA, Roberto: Ci sta di soffrire in una partita come quella di ieri, intanto comunque siamo lassù a punteggio pieno e non credo che il Belluno resista tanto. Occhio alla Sacilese, mi sembra un’ottima squadra.

BARALDI E SALVATORI A BOLOGNA, Andrea: Tipo ghostbuster, si muovono in team per far fallire le squadre.

CUNICO, Alberto R.: Il capitano è meglio se non tira più i rigori… Ferretti non è bravo dal dischetto?

CUNICO, Giovanni: Unico insufficiente ieri cunico, ma il capitano insieme a ilari e ferretti e forse segato, è l’anima della squadra. forza, ti rifarai!

FERRETTI GOL, Mattia: Grande attaccante, completo e soprattutto con un grande cuore. Teniamocelo stretto questo… anche se non ho ancora capito perchè è sempre rimasto tra i dilettanti

TV, Luca: Grandi, vista in tv! peccato per l’imbarazzante telecronaca… ma grandiosi i biancoscudati!!!!!!!!!! El Rulo è già il mio idolo

TAMAI, Giovanni: Bravi loro comunque… grande cuore anche nel ricordo del giocatore scomparso

FINANZIAMENTI PUBBLICI, Carlo: Il calcio è lo sport più finanziato a tutti i livelli, CONI, sponsor, il 95% dei soldi che girano va nel calcio, non credo abbia bisogno anche dei soldi pubblici e se ne ha vuol dire che c’è qualche problema.

FINANZIAMENTI PUBBLICI, Corrado: Sinceramente la cosa brutta di tutto questo, per me, è che da una decina d’anni mi interesso alla questione dell’Euganeo, alla possibilità di renderlo uno stadio per il calcio. Sono stato uno fra gli autori del celebre striscione “This stadium is disgusting” ai tempi della visita dei delegati UEFA, che ebbe il merito di risvegliare le coscienze sul problema. All’epoca passammo quasi per dei pazzi visionari, e c’è stata gente (come l’ex-assessore Sinigaglia, ma anche celebri giornalisti come Vito Monaco) che alle nostre rimostranze avevano il coraggio di rispondere: “Non è vero, allo stadio Euganeo si vede perfettamente, nonostante la pista d’atletica!”. Tutte le volte che si è tentato di aprire uno spiraglio serio sulla possibilità di sistemare l’Euganeo ci siamo trovati di fronte un muro di gomma. Sia da parte di voi giornalisti, che siete stati troppo preoccupati in tutti questi anni di poter urtare i poteri forti, sia da parte dei politici padovani che con la scusa che non c’erano soldi ci mandavano forte e chiaro il messaggio (soprattutto negli anni di Zanonato) che il Padova gli stava sul cazzo ed i suoi tifosi peggio, sia da parte della società che ai tempi di Cestaro preferiva “spendere i soldi per comprare i giocatori”, sia da parte di molti tifosi che hanno sempre pensato che “tanto non lo faranno mai”, che “non è la sistemazione dell’Euganeo la nostra priorità” e che “ma non ci sono soldi per sistemarlo”. Beh, a quanto pare siamo arrivati alla resa dei conti. Una cosa però voglio dirla, tanto so di stare sulle palle a molte persone proprio per l’abitudine di dire ciò che penso: quando guardiamo il Padova giocare in serie D contro Tamai, Mori Santo Stefano o Kras Repen non dimentichiamoci mai che questa è la logica conseguenza di tutti gli anni in cui si preferiva “spendere soldi” per “acquistare giocatori”; e se all’Euganeo ci siamo comunque abituati non dimentichiamoci mai che questo stadio è stato la pietra tombale del Calcio Padova, che dal 1994 ad oggi ci ha creato solo danni e problemi, e che se oggi ci troviamo in serie D lo dobbiamo anche a questo stadio; ma soprattutto ricordiamoci che il Calcio Padova non emergerà MAI dalle sabbie mobili in cui è stato inghiottito, magari tornerà anche in Lega Pro, ma con molta difficoltà andrà oltre perché sarà sempre ostaggio di uno stadio che ALTRI vogliono e che IL PADOVA deve mantenere perché è l’unica società cittadina a poterlo mantenere. Non lo può certo mantenere il San Paolo, ne quei parassiti di Assindustria o Coni! E ricordiamoci bene, e ricordiamolo sempre che i padovani non ci vengono allo stadio a vedere il Padova anche e soprattutto perché l’Euganeo non è uno stadio per il calcio!!! Ora magari vi aspettereste che vi dicessi che “ve lo meritate”. No, io non penso che ve lo meritiate, perché sono padovano anch’io come tutti voi, ed io credo di non meritare tutto ciò… Però è la verità, noi qui siamo finiti e da qui non emergeremo mai fino a quando il Padova giocherà all’Euganeo! Non esiste alcuna via d’uscita…

FINANZIAMENTI E STADIO, Filippo: Questo NON è uno stadio.è un eco mostro è uno sfregio alla nostra gloriosa città..c è solo una cosa da fare DE MO LIR LO

FINANZIAMENTI E STADIO, Giovanni R.: A volte mi domando perché i giornalisti preposti a fare le domande, specialmente quelle scomode, quando hanno l’occasione di poter intervistare certi personaggi non colgano l’opportunità di fare le domande vere, del tipo:”…mi scusi Sig. Bardelle ma se non sbaglio all’Euganeo ci sono già le sedi di tutte le federazioni sportive o sbaglio? Ma in questi anni con tutti i soldi che sono stati raccolti per gli affitti delle sedi delle Federazioni sportive all’interno dello stadio Euganeo il comune di Padova cosa ha fatto? Dove finiscono questi soldi? Ha senso per lei avere una mega struttura di questo tipo (frutto di tangentopoli) in una città come Padova? Torino e Milano che sono decisamente più grandi di Padova perché non hanno uno stadio così grande per l’Atletica? A Torino e Milano non si fa sport?

FINANZIAMENTI E STADIO, Gianmaria: Dopo questo penso si possa mettere fine al sogno di migliorare l’euganeo per il calcio.Non dite che mancano soldi,dite chiaramente che NON SI VUOLE migliorare l’euganeo per il calcio, ed in effetti lo capisco visto che è nato come STADIO PER L’ATLETICA con all’interno un rettangolo dove si puo’ anche giocare a calcio.Tanto vale trovare un’ altra soluzione che sia S O L O per il calcio. Quello che non capisco è il fatto che per l’atletica vengono spesi milioni e milioni (l’euganeo è costato l’equivalente di 45/50 milioni) la pista indoor altri 3/4 e via dicendo mentre per il calcio che qui in città ha un bacino mille volte l’atletica non si spende NULLA! Anche questa è l’italia o dovrei dire l’itaglia.

FINANZIAMENTI E STADIO, Federico: Una testata giornalistica come la vostra dovrebbe lottare per questa ingiustizia della pista, non dare voce a chi invece la vuole. Dovreste fare domande più scomode quando avete di fronte uno dei principali sponsor di quella pista maledetta.

Guarda, la nostra testata è nata con un credo quasi religioso, e ovvero massima oggettività e non “chiudere gli occhi” su niente. Bardelle è il presidente del Coni regionale, i cui uffici (insieme a quelli di alcune Federazioni, non tutte) si trovano nella “pancia” dell’Euganeo. Il fatto di portare tutte le federazioni lì è un modo per abbattere i costi e risparmiare su affitti di altri locali. Per quanto riguarda la rimozione della pista, Bardelle c’entra poco. La volontà dev’esserci da parte dell’amministrazione comunale che gestisce lo stadio (Ste.Via.)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy