La posta dei lettori (5/11)

La posta dei lettori (5/11)

Commenta per primo!

Scriveteci a info@padovasport.tv oppure sulla nostra pagina facebook. In maiuscolo, il “tema” del messaggio precede il nome del lettore che ci scrive.

PARLATO E LE CRITICHE, Valerio Ruzz.: Che sia giustamente contento di essere a Padova e avere 5-6000 spettatori a partita e capisca che su 6000 il commento negativo può scappare… Se no è un po’ troppo comodo volere i benefici della piazza grande e pretendere di eliminare gli “effetti collaterali”

Sente il “rumore dei nemici” di mourinhana memoria. Anche se per adesso sono nemici invisibili perchè siamo tutti dalla sua (Ste.Via.)

PARLATO E LE CRITICHE, Alberto Forin: Ha pienamente ragione! Qualcuno prima di parlare dovrebbe ricordarsi che 3 mesi fa non avevamo neanche i palloni, il nulla piu assoluto e quindi 25 punti su 27 sono da applausi fino a spellarsi le mani. In poche settimane si e’ fondata una societa’ partendo da 0, e il risultato e’ che siamo quasi a punteggio pieno. Pensare prima di parlare ogni tanto

PARLATO E LE CRITICHE, Valerio: Però Parlato dovrebbe anche dire quali sarebbero e da dove verrebbero queste critiche, perché se si tratta solo della constatazione OGGETTIVA che con tutte le ultime vincere è stata durissima mentre così non è stato finora per l’ Altomagnagati e che bisogna trovare delle alternative di gioco, allora vi dirò una rivelazione clamorosa: Bergamin è stato il PRIMO a dirlo. È un gufo anti-Padova anche lui?! Qui mi pare proprio che NESSUNO ha MAI messo in dubbio il mezzo miracolo che si è fatto finora e non vedo quindi DOVE sia la polemica, ma come sempre a Padova o si è catastrofisti o ottimisti a oltranza. Non mi pare il caso di ricordare, in generale, a chi dice che i tifosi devono SOLO “tifare” come fossero mussi senza cervello, cosa è successo l’ultima volta che si dava del “non tifoso” a chi criticava Cestaro, e che i conti si fanno alla fine etc etc. Ripeto e se a qualcuno non è chiaro il discorso è un SUO problema cognitivo: dare il supporto con tutti i mezzi al Padova (per esempio io son stato fra i primissimi ad aderire formalmente alla proposta di azionariato popolare di Tomat) è una cosa, poter esternare delle considerazioni senza polemiche magari per creare anche un dibattito costruttivo (ma a quanto pare è difficilissimo a Padova dato che tanti sembrano automi a dire sempre le solite inutili banalità) è un’altra e le 2 cose NON sono affatto incompatibili. Chi non lo capisce non merita altro tempo perso a ribadire l’ovvio.

PARLATO E LE CRITICHE, Cristian E.: Purtroppo a Padova ci sono ancora certi “tifosi” dal palato fine….. Andate a vedervi il Real Madrid!!!! COPEVE!!!! Grande Parlato e grande Biancoscudati Padova e sopratutto grazie a Bergamin e Bonetto per aver creato questa realtà!!!!!

CRITICHE, Francesco Pacc.: Alla fine chi ha criticato saranno si e no il 5% di chi viene all’Euganeo ( facciamo 250 persone ? ). La stragrande maggioranza sa che quello fatto fino ad ora è un miracolo ,quindi non mi preoccuperei.

Poi se il tifoso si preoccupa o vuole dire la sua , ci può stare …..

Alla fine il calcio è uno dei pochi sport dove chi gioca male o non merita può fare punti ugualmente.

RIGORE NON CONCESSO, Nico: forse qualcuno non sa che la regola del fuorigioco e’ cambiata il giocatore della triestina era si in fuorigioco, ma questi viene fischiato solo quando il giocatore entra in in possesso della palla, tanto e’ vero che se il difensore del padova tentando ti respingere il pallone l’ avesse solo deviato avrebbe rimesso in gioco il giocatore della triestina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy