Cittadella: un tempo a testa, ma un errore costa la partita

Cittadella: un tempo a testa, ma un errore costa la partita

Allenatore di calcio e opinionista

Parte meglio il Lanciano, ma segna Coralli, insiste la Virtus con un buon primo tempo e con una doppietta di Vastola passa in vantaggio. Tanto Cittadella nella ripresa con pareggio di Rigoni e più occasioni sbagliate…poi un errore e zero punti.

Con il Vercelli si era perso allo scadere, a Bologna beccando gol al primo minuto, oggi si perde 85′ per un errore: le prestazioni hanno le loro responsabilità sicuro, ma il Cittadella incamera tre sconfitte che hanno delle attenuanti e dei risvolti da considerare.

Piuttosto presterei più attenzione al fatto che la squadra alterna, tra primo e secondo tempo, prestazioni completamente diverse: cosi è stato con il Vercelli e così è stato oggi con il Lanciano…di Bologna non posso dire perchè non l’ho vista.

Foscarini parte con il 4-4-2. Valentini in porta, Cappelletti e Barreca esterni bassi, Scaglia e De Leidi centrali. Minesso e Sgrigna esterni alti, Busellato mezzo destro e Benedetti mezzo sinistro. In avanti la consolidata coppia Coralli e Gerardi.

Mister D’Aversa schiara i suoi in 4-3-3 con Nicolas in porta, Conti, Troest, Aquilanti e Mammarella nei quattro dietro. Paghera in regia davanti alla difesa con a destra Vastola e a sinistra Di Cecco. Centrale davanti Thim Mame supportato a destra da Piccolo e a sinistra da Gatto.

Meglio il Lanciano del primo tempo con un Vastola che a parte i tre gol diventa micidiale nella lotta e negli inserimenti, Thiam fa reparto da solo andando a prendere tutti i palloni aerei, ma la vera chiave di volta è il tre del Lanciano contro i due del Cittadella a centrocampo disposto dai due tecnici.

Infatti all’intervallo Mister Foscarini modifica l’assetto: toglie un Minesso evanescente e inserisce Rigoni in mezzo a Busellato e Benedetti (buona la prova di quest’ultimo), liberando la genialità di Sgrigna che va a spaziare in zona più centrale dietro alle due punte.

In più di un’occasione il Citta potrebbe far sua l’intera posta…ma l’errore del portiere diventa determinante e ancora una volta si esce a mani vuote.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy