L’analisi di Baldin: Cittadella ancora in assestamento… non basta il finale

L’analisi di Baldin: Cittadella ancora in assestamento… non basta il finale

Allenatore di calcio, opinionista sportivo, consulente calcistico

Commenta per primo!

Purtroppo non una bella partita al Tombolato. Un Cittadella ancora tutto da da decifrare a causa di infortuni (Lora, Busellato, Dumitru, Marino per citarne i più importanti) e arrivi dell’ultima ora (Di Donato e Coralli).Di fronte una Juve Stabia che si presenta in situazione deficitaria e con un punto solo in classifica.

Come dicevo la partita non ha grossi contenuti e si può riassumere in 70′ minuti di leggero predominio della Juve Stabia che a tratti diventa anche pungente chiamando all’intervento Di Gennaro, due gol realizzati sorprendento la retroguardia del Citta e, nel contesto, dei tentativi della squadra di casa di riprendere a tessere gioco e provare ad offendere.

Sullo 0-2 con l’ingresso di Di Donato e Coralli, il Cittadella preme sulla metà campo avversaria, confeziona due palle gol che il bravo Calderoni sventa, ma non riesce a raddrizzare l’incontro.

La partita riassunta in poche righe è tutta qua.

Mister Foscarini schiera un 4-4-2 con Di Gennaro in porta. Pecorini, Coly, Pellizer e Sosa i quattro di difesa. A centrocampo in mezzo Paolucci e La Camera. Esterni alti a sinistra Di Roberto e a destra Minesso. Davanti coppia d’attacco Montini-Donnarumma.

Mister Braglia schiera anche lui un 4-4-2 con a sorpresa in porta l’ex del Padova Calderoni, In difesa Ghiringhelli, Lanzaro, Contini e Zampano. I due centrali in mezzo sono Scozzarella e un’altro ex Padova Jidayi. I due estarni sono Vitale a sinistra e un ottimo Sowe a destra. Davanti Caserta in coppia con un’altro ex, questa volta del Cittadella: Di Carmine.

Non ho assistito ad una bella partita…secondo me entrambe le squadre sono ancora indietro sotto tanti punti di vista e per diversi motivi probabilmente. Ho l’impressione che la partita non sia mai decollata, che sia stata gestita dagli ospiti, che il Cittadella abbia tentato in tanti modi di uscirne, ma probabilmente con poca personalità e forse in questo momento anche in attesa di qualità.

Ne son usciti due gol che sembrano aver sancito subito la partita in direzione Castellamare.

A nulla è valso il tentativo di Foscarini di passare al 4-3-3 con l’ingresso Di Donato in centrocampo con La Camera e Minesso e Coralli davanti con Perez e Di Roberto. Ma vedo positivo nei due nuovi acquisti  che sicuramente hanno dato spunto all’incontro, ma devono far ‘gamba’ e martedì c’è subito un’altra gara per un turno infrasettimanale.

Mister Braglia a fine gara a detto che le statistiche le fanno i giornalisti, ma per quanto lo riguarda non contano nulla, le partite fanno storia a se! Mi sembra una buona partenza per andare a Novara!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy