L’analisi di Baldin: Padova prova il 4-2-3-1

L’analisi di Baldin: Padova prova il 4-2-3-1

Allenatore di calcio e opinionista sportivo

Commenta per primo!

Con gli ultimi innesti Mister Parlato fa prove di orientamento nel nuovo modulo: il tutto parte da un’idea base di avvicinare il trequatista Cunico al centravanti Ferretti.

In porta va Petkovic, la coppia centrale sono Niccolini e Sentinelli, esterno destro Dionisi e sinistro De Grassi.

A centrocampo i due interni sono a destra Mazzocco e a sinistra Segato, mentre i due esterni alti diventano quindi Ilari e Bruzzi (ultimo arrivato alla corte del mister).

Più che un’analisi della partita dal punto di vista tattico analizziamo meglio la squadra. Un portiere molto giovane del 95′ in cui la società sembra credere, una corsia di sinistra con un 96′ De Grassi e un altro ’95 Bruzzi. A completare lo scacchiere dei giovani Mazzocco in mezzo (altro classe ’95) che sembra intendersi abbastanza bene col veterano Sentinelli.

Direi che si son tutti comportati positivamente anche se il portiere è stato poco impegnato, e la corsia di sinistra non ha prodotto come quella di destra che in Dionisi e Ilari ha trovato ottimi cursori e temperamento.

Positivo Mazzocco nel lavoro di cucitura a centrocampo, il ragazzo aveva pure trovato un gran gol che un fuorigioco (forse dubbio) gli ha negato.

Conferme positive per Cunico che corona la sua prestazione con un gran gol e con delle perle di giocate sopratutto nel secondo tempo. Sempre ‘sul pezzo’ Ferretti, che ha dato grande continuità al suo movimento, con una ricerca costante del gol che penso comunque arriverà a breve.

Bruzzi parte intimorito e un po’ fuori schemi, ma migliora sicuramente nella ripresa e segna il gol della ‘quasi sicurezza’!

Dietro non si son corsi tanti rischi: Mister Parlato descrive l’attacco della Virtus come ottimo, quindi probabilmente noi siamo stati bravi a concedere poco nulla.

Ma direi che tutta la squadra a spinto bene e tenuto alto il baricentro: positivo spostare Dionisi a sinistra con l’inserimento di Mensah, giocatore dalla gran velocità che poteva creare problemi.

Una pecca? Il gol all’89 meglio non prenderlo!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy