Non un gran derby, ma il Padova ha trovato la ‘zampata’!

Non un gran derby, ma il Padova ha trovato la ‘zampata’!

Allenatore di calcio, opinionista sportivo, consulente calcistico

Commenta per primo!

Un derby molto combattuto, squadre che giocano ma che nello stesso tempo si annullano, non molta precisione nella fase conclusiva, ma il Padova a 5′ minuti dalla fine risolve su calcio piazzato, come era stato all’andata, con uno stacco imperioso di Trevisan: tre gol decisivi in stagione che valgono 7 punti!

Dal Canto conferma in parte la formazione che aveva ben figurato a Reggio con due novità: Franco al posto dell’influenzato Renzetti (che comunque è in panchina) e il nuovo acquisto Bentivoglio schierato nel ruolo di centrocampista sinistro con Cuffa avanzato dietro le due punte Ruopolo e Hallenius. Il modulo così cambia in un 4-3-1-2 rispetto al 4-3-3 giocato contro la Reggina.

A completare la formazione Pelizzoli in porta, esterno destro Donati (anche lui non al meglio e presto sostituito dal rientrante Schiavi), coppia centrale confermata Legati-Trevisan, Jidayi interno destro con Marcolini ancora in regia.

Mister Foscarini gioca ‘speculare’, e quindi Cittadella in 4-3-1-2 con Cordaz in porta, Martinelli e Scardina esterni, Gasparetto e Pellizzer centrali. A centrocampo il ‘gioiellino’ Busellato con Schiavon e Paolucci (appena acquistato anche lui come Bentivoglio). Vitofrancesco in trequarti dietro le due punte Maah e Di Nardo.

Non una bella partita.. dicevo, il Padova cerca di trovare gioco e costruisce ma fatica molto ad essere incisivo davanti, negli ultimi 30 metri. Il Citta ribatte colpo su colpo, ma si perde anch’esso nei pressi dell’area patavina. Busellato scalda Pelizzoli con un tiro da fuori, il Padova ha la grossa occasione solo sul finire di primo tempo con Jidayi, ma la conclusione del centrocampista è sul portiere. Primi 45′ tutto qua!

Il secondo tempo mostra qualcosa di più ma la situazione non si sblocca, Bentivoglio si vede desideroso di far bene e Cuffa cerca di calarsi nel ruolo di trequartista dietro le punte! Dal Canto cerca soluzioni… inserisce Lazarevic al posto di Jidayi e lo mette dietro gli attaccanti, cercando più qualità e al tempo stesso più profondità. Cuffa ritorna nei tre di centrocampo.

Foscarini inserisce anche lui Di Roberto al posto di un acciacato Busellato.

Il Padova diventa più agressivo: Lazarevic scatta a metà campo e si presenta a tu x tu davanti a Cordaz ma lo grazia mandando a lato, Di Roberto scarica un destro al volo che finisce deviato in corner, e Hallenius spara anche lui un sinistro al volo che Cordaz para d’istinto con un po’ di fortuna.

Tutto sembra finire con un pareggio, ma Trevisan risolve di testa con uno stacco imperioso su corner! Ci sono derby belli e derby brutti: questo non è stato ne bello ne brutto, ma del Padova ancora una volta è stata premiata la tenacia e probabilmente l’avere dei ricambi all’altezza!

Ora martedì turno infrasettimanale a Bari: non bisogna mollare…il gruppo di testa non lascia terreno!

Per il Cittadella nessun problema, si volta pagina e si continua a guardare avanti, queste sconfitte ci stanno, ma non devono intaccare il cammino!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy