Padova-Livorno: 3 punti fondamentali!

Padova-Livorno: 3 punti fondamentali!

Allenatore di calcio, opinionista sportivo, consulente calcistico

Commenta per primo!

Dopo 3 giorni si ritorna a giocare in serie B e il Padova è in anticipo alle 12.30! Orario alquanto strano e insolito…proviamo solo a pensare alla dieta dei calciatori costretti a pranzare molto presto!

La squadra patavina è ritornata da Crotone con una sconfitta che ha lasciato perplessi più per il gioco espresso che per il risultato: si può perdere ma bisogna vedere come, in che modo si sono lasciati i tre punti sul tavolo. Quello che più ha preoccupato… è stato il non-gioco effettuato dai nostri giocatori e, una volta sotto la non-reazione (gol di Cacia a parte).

Arriva il Livorno, squadra abbastanza giovane allenata dall’esperto Novellino, che tanto ci evoca i bei ricordi del finale dello scorso campionato e di quella partita del… noi o loro! Che alla fine disse noi!

Il Livorno fin qua non ha fatto benissimo, ma alti e bassi: pensate 4 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte!

Novellino schiera il suo 4-3-3 con Bardi in porta, Meola esterno destro basso e Salviato sinistro, Bernardini e Perticone coppia centrale. I tre di centrocampo sono Genevier centrale, Filkor interno destro e Luci interno sinistro. In attacco con il centravanti Paulinho, a destra Rampi e a sinistra Dionisi.

Dal Canto che a Crotone aveva sorpreso con Jiday e Jelenic in campo dal primo minuto ritorna all’antico e schiera la stessa identica difesa con Perin tra i pali, Donati e Renzetti esterni bassi, Legati e Schiavi centrali. A centrocampo si rivede Cuffa con Bovo e Milanetto. In attacco turn-over per due su tre: con Cutolo ci sono Ruopolo e Lazarevic.

Il Padova parte ‘dinamico’ e prova a colpire, Novellino è nervoso, esce spesso dall’area tecnica e addirittura in un occasione spedisce un suo assistente dietro alla porta difesa dal suo portiere a dare indicazioni ai difensori!

Il Padova conquista 3 corner in 2 minuti e al 17′ si porta in vantaggio con un bel gol di Cutolo: errore difensivo del Livorno sulla sua destra e cross per l’11 patavino appostato dalla parte opposta e dimenticato dai difensori che insacca al volo. Il Livorno cerca di reagire a al 24′ ha forse la più grossa occasione della partita: dribbling in area di Dionisi che tira un diagonale sul quale Perin ci mette una mano, arriva un giocatore del Livorno che da buona posizione alza sulla traversa.

Il Livorno pressa, il Padova riparte e su un paio di episodi dubbi fischiati a favore del Padova, Novellino si ‘scalda’ e viene allontato beccandosi gli sfotto’ dei padovani!

Al 41′ Ruopolo smarca solo in area Lazarevic che potrebbe chiudera la partita ma tira addosso al portiere: incredibile sto ragazzo se sapesse segnare sarebbe perfetto.

Nel secondo tempo Novellino toglie il difensore destro Meola, arretra  Rampi ed inserisce Schiattarella: nel suo intento… ripartire con più ‘piede’ sulla destra, ma il secondo tempo mette in mostra una partita con tante imprecisioni da una parte e dall’altra e con alcuni episodi generati più dalla casualità che da una manovra ragionata. Poi al 67′ prova a rovesciare l’attacco inserendo Piccolo sulla destra al posto di un evanescente Paulinho, spostando Dionisi centrale e Schiattarella a sinistra.

Dal Canto cambia tutti e tre i centrocampisti: nell’ordine Jiday per Bovo, Italiano per Milanetto e Osuji per Cuffa. Davanti siamo stanchi e Lazarevic finisce con i crampi: forse io avrei tolto un attaccante invece di Cuffa per un centrocampista passando in 4-4-2 ma Dal Canto ha ribadito che i cambi sono stati tutti per necessità…quindi bene così!

Nel pomeriggio si capisce l’importanza di questa vittoria: 7 delle prime 8 squadre (Torino, Pescara, Sassuolo, Padova, Sampdoria, Bari e Verona) hanno vinto… ha perso solo la Reggina che però giocava con la capolista! Per il Padova sesta vittoria casalinga e sabato arriva all’Euganeo la Juve stabia: facciamo valere il fattore campo e rafforziamo questo primato!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy