Padova: reazione immediata e 3 punti d’oro!

Padova: reazione immediata e 3 punti d’oro!

Allenatore di calcio, opinionista sportivo, consulente calcistico

Il Padova espungna Brescia dopo 49 anni in B e fa crollare l’imbattibilità della porta delle Rondinelle di oltre 900 minuti e di… Calori! La partita vola via nel primo quarto d’ora con un Padova che dopo 3′ è già sotto, rimonta e passa in vantaggio in 6 minuti, chiude tutti i varchi, controlla e porta a casa 3 punti fondamentali per mantenere le distanze da un Varese che cade in casa con l’Empoli.

La partita a mio avviso non è bella di per se, ma la squadra patavina ha necessità di trovare serenità ed equilibrio dopo le ultime due prestazioni che sul piano arbitrale avevano lasciato molte perplessità e sicuramente penalizzato il Padova almeno nel risultato di Modena.

Mister Dal Canto ridà fiducia e posizione di regia bassa ad Italiano che disputa un ottima partita di temperamento e continuità nelle giocate, mantiene nelle solite posizione Bovo e Cuffa con Bentivoglio dietro le punte Cacia ed Hallenius. A completare il 4-3-1-2 Perin in porta, che sostituisce l’infortunato Pellizzoli, linea difensiva con Donati, Legati, Trevisan e Renzetti.

Mister Calori schiera il Brescia in 3-5-2 con Arcari in porta, i tre centrali sono De Maio in mezzo con a destra Martinez e a sinistra Caldirola. A centrocampo i due cursori esterni sono a destra il bravo Zambelli e a sinistra Daprelà. Salomon centrale dei cinque, le due mezz’ali sono a destra Martina Rini e a sinistra un giovane di buon talento El Kaddouri. Le due punte prescelte sono il bravo Jonathas e il capocannoniere della B dello scorso anno Piovaccari.

A parte i tre gol, le conclusioni degne di questo nome son veramente poche…qualche tiro in accrobazia e qualche colpo di testa su corner o cross, ma portieri praticamente inoperosi. Donati, Legati e Trevisan oggi son lottatori indomabili e concedono poco nulla, Cuffa e Bovo macinano chilometri. Peccato che Cacia e Hallenius siano un po’ latitanti e soprattutto mostrino poca collaborazione tra loro giocando individualmente.

Il primo tempo scorre via e si va al riposo, dove mister Dal Canto inserisce Franco al posto di Renzetti, ma anche nel secondo tempo non vi son grandi sussulti, fino al 90′ con un colpo di testa di Jonathas che esce di poco a lato. Il Padova fa una vittoria pesante che lo rilancia in attesa del posticipo Torino-Verona!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy