Piccole considerazioni… non è il momento di pagelle!

Piccole considerazioni… non è il momento di pagelle!

Allenatore di calcio, opinionista sportivo, consulente calcistico

Mister MARCOLIN convoca 24 giocatori e chi più, chi meno li fa giocare tutti, l’importante è vedere come stanno le gambe e se la squadra sta assimilando i movimenti, ma soprattutto evitare infortuni:

COLOMBI: parte titolare e gioca circa 60 minuti, commette subito in avvio un errore pesante che vale il gol del Sydney, ma poi tien bene la porta e fa anche un paio di bei interventi

LEGATI: quest’anno sembra destinato definitivamente al ruolo di esterno basso destro, si applica come al solito cercando anchedi proporsi

CIONEK: gioca una partita più che vigorosa, rimane in campo 80 minuti e finisce stremato, talvolta rude ma efficace

BENEDETTI: deve entrare nei meccanismi, parte con qualche incertezza, ma migliora col passare dei minuti

MODESTO: stasera si limita più nel tenere la posizione e a farsi trovare in appoggio che spingere in avanti, commette una leggerezza che poteva costar caro, ma il giocatore sembra esserci

IORI: la posizione è la stessa dell’anno scorso, la regia pure, si fa dare palla e detta i tempi, è sempre importante nell’economia del gioco

CUFFA: ci mette cuore e grinta, sente la maglia addosso e cerca di chiamare sempre la squadra a pressare in avanti

AMPUERO: non si vede moltissimo, ma certe sue aperture sulla dx sono pregevoli

CIANO: accende la fascia destra con alcune fiammate, sèecialmente nella prima mezz’ora, ma va un po’ troppo ad intermittenza

VANTAGGIATO: l’inizio è dei migliori, sbaglia un gol subito, ma ne segna altri due, il piglio è quello giusto e i gol per lui son sempre importanti

(dal 46′) OSUJI: mette un ottimo temperamento da combattente qual’è, potrà ritagliarsi spazio

(dal 58′) ANANIA: non molto lavoro, due prese attente, subisce gol su rigore

(dal 58′) JELENIC: gioca interno dx di centrocampo, ci mette vigore e segna un buon gol

(dal 58′) MELCHIORRI: da l’impressione di una certa leggerezza, deve trovare più incisività

(dal 58′) VOLTAN: ottimo spezzone per lui, una progressione di un 60 metri, un paio di belle giocate, due conclusioni e 3-4 corner calciati…abbastanza per uno che gioca 22 minuti

(dal 66′) GALLOZZI: fa respirare Legati e lo fa discretamente in quello che potrebbe essere il suo ruolo

(dal 66′) GALLI: sostituisce Iori e prova a far la regia, con un lancio millimetrico in profondità mette Diakite davantri al portiere

(dal 66′) DIAKITE: gioca centravanti, potrebbe far gol, si muove bene e cerca gli spazi

(dal 80′) BARISON, BELLEMO, MUSACCI, PASQUATO: un assaggio di campo anche per loro e per far rifiatare qualcuno

(dal 87′) MANIERO: meritava anche lui 3 minuti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy