Lunedì Amarcord incontra… Maurizio Bedin

Lunedì Amarcord incontra… Maurizio Bedin

Flash dal passato: momenti di storia biancoscudata nella nostra rubrica del lunedì

Commenta per primo!

Ospite della nostra rubrica storica “Lunedì Amarcord” è questa settimana Maurizio Bedin, attuale capitano del miracoloso Campodarsego ma in passato – come risaputo – anche del Calcio Padova.
Nato a Camposampiero nel 1979, cresce calcisticamente tra Montebelluna, Juventus e Padova, con la cui maglia mette in fila le prime 9 presenze della sua carriera nella stagione ’96-’97, in Serie B. Passa poi all’Udinese, società che, prima di farlo rientrare alla base nel 2001, lo gira in prestito al Monza, al Lecce ed alla Sampdoria.
Il ritorno al Padova, in Serie C1, arriva invece nel 2003, dopo un’esperienza annuale tra le fila del Cosenza. Saranno ben 97 i gettoni di presenza che Bedin collezionerà nei successivi tre campionati, mettendo a segno anche due reti. Storica la prima, realizzata il 26 settembre 2004 contro il Lanciano, quando, nell’esultare, scopre sotto la propria casacca biancoscudata una canottiera blu con la scritta “I believe in Jesus” per testimoniare la propria fede religiosa.
Le sue ultime esperienze in Lega Pro lo vedranno poi militare nel Martina, nella Pro Sesto e nella SPAL, prima del rientro in Veneto con Giorgione, Thermal Abano e, dal 2014, Campodarsego.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy