Svelato falso mito, le tre verità sul caffè americano

Svelato falso mito, le tre verità sul caffè americano

di Redazione PadovaSport.TV

Italian Coffee News!
Oggi ti sveliamo il segreto sul falso caffè annacquato. Negli ultimi anni il caffè americano sta riscuotendo sempre maggior successo anche in Italia, facendo storcere il naso a molti puristi, ma davvero il caffè americano è semplicemente un espresso allungato? Ovviamente no, si tratta infatti di una falsa credenza!
Durante la seconda guerra mondiale i soldati americani allungavano il caffè espresso per renderlo più simile al loro, dando così vita ad una leggenda che va avanti ancora oggi; vediamo però quali sono le differenze tra questi due caffè.
Il caffè americano differisce da diversi punti di vista rispetto al classico caffè espresso, è una bevanda stimolante, la quale si ricava dall’infusione dei semi tostati del caffè.
Il caffè americano si prepara per infusione, quindi con una metodologia del tutto differente rispetto all’espresso. Attenzione anche a chiamarlo caffè annacquato, perché qui sta il secondo falso mito, per quanto concerne la quantità di caffeina contenuta all’interno di una normale tazza, questa può superare di addirittura tre volte la dose di un espresso.
A variare, quindi, non è semplicemente la quantità di acqua impiegata, ma l’intera procedura di preparazione del prodotto.
Esiste una variante più concentrata del caffè americano, denominata “short black”, la quale si contrappone al più conosciuto “long black”.
Altra differenza tra il caffè espresso ed il cugino americano è la modalità di consumazione, se il primo viene consumato per lo più frettolosamente al bar, il secondo ci accompagna durante la giornata, molte volte diventa una bevanda da passeggio, in ufficio o perfino da consumare alla giuda.

Entra nel pù grande negozio virtuale di caffè! Clicca qui

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy