Tempo di mercato – Le due versioni del prestito di Farias

Tempo di mercato – Le due versioni del prestito di Farias

Tempo di mercato è la finestra di PadovaSport dedicata ai movimenti di mercato delle padovane: indiscrezioni, rumors, voci di corridoio. Per essere sempre aggiornati sul calciomercato di Padova e Cittadella.

Rieccoci con la nostra seguitissima rubrica sul mercato (circa 9000 letture in queste prime sei puntate). Cominciamo con un piccolo giallo sulla questione Farias. Ci sono due versioni al momento sul suo prestito a Padova. Ve le esponiamo: 

La prima: di solito quando si prende un giocatore in prestito con diritto di riscatto si fissano già all’inizio le cifre (costo del riscatto, bonus, clausole varie). Con il brasiliano, secondo questa prima versione, non è stato così. Il giocatore è in prestito, ma non si è mai discusso sulle cifre, tutto sarebbe rimasto aleatorio. Negligenza del Padova? Furbizia del Chievo? Fatto sta che adesso che il giocatore è conteso da diversi club, il Padova rischierebbe grosso…

La seconda: secondo altre fonti il prestito sarebbe già blindatissimo. Riscatto della metà a favore del Padova fissato a un milione e mezzo circa, controriscatto per il Chievo a 150.000 euro. Situazione comunque favorevole al Chievo, visto il valore attuale del giocatore. Il Padova avrebbe fatto un tentativo un mese fa per acquistare la metà del giocatore, sentendosi rispondere picche dal Chievo.

Di sicuro non è stata offerta al Padova nessuna contropartita tecnica (nè Cofie, nè Rigoni, nè Moscardelli). Il brasiliano se ne andrà? Noi crediamo di no, al ritorno dal Brasile il numero 10 ribadirà la sua intenzione di rimanere in biancoscudato fino alla fine. Quando il presidente si convincerà di questo, non avrà dubbi e farà di tutto per trattenerlo.

Passiamo a Nwankwo e Feltscher: martedì è fissato incontro Padova-Parma e ci saranno degli aggiornamenti. Sicura la partenza del nigeriano, ancora in forse quella del venezuelano. Colomba alla vigilia di Lanciano-Padova ha parlato a lungo con il giocatore, che sembra ben disposto a rimanere. Anche in questo caso bisogna valutare quanto inciderà il richiamo di altri club interessati. 

Rimarranno invece a Padova sia Piccioni che Raimondi. Il primo, pur essendo un uomo di Pea, non vuole muoversi da Padova (dove si è stabilito con la famiglia nell’appartamento di proprietà di Toldo). La società oltretutto non lo considera cedibile. Stesso discorso per Raimondi, che rappresenta un’ottima alternativa per l’attacco. 

Conferme sull’interesse per Lisuzzo: il Padova lo ha chiesto, il Novara nonostante le dichiarazioni del ds Giaretta, sarebbe disposto a liberarsi di uno dei contratti più onerosi. Ma per farlo chiede cifre importanti. Salvatori e Baraldi in caso di partenza di Feltscher punterebbero su un difensore come Lisuzzo, esperto, carismatico e con numerose presenze in B. Nessun riscontro sul tentativo di scambio con Piccioni, anche perché non avrebbe senso (Lisuzzo sarebbe già il sostituto di Feltscher).

Oltre Gallozzi (che ha offerte dalla Lega Pro e un paio in B), in linea di massima non partiranno altri. C’è da registrare un timido interesse della Salernitana (Seconda divisione) per Nicolò Galli che non avrà seguito (giocatore e società hanno rifiutato).

Cittadella: è arrivata un’offerta per Bellazzini da parte della Nocerina. Sondaggio anche del Latina per Branzani. Smentito interesse per Erpen (che infatti andrà alla Pro Vercelli), Pavoletti e Pichlmann.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy