Botta e risposta tra Marchetti e Mezzasalma. E i tifosi del Citta se la prendono con Di Nardo

Botta e risposta tra Marchetti e Mezzasalma. E i tifosi del Citta se la prendono con Di Nardo

Commenta per primo!

Qualche strascico polemico il giorno dopo il derby. Il dg Marchetti non ha gradito la decisione del sindaco di Fontaniva Marcello Mezzasalma (noto soprattutto per essere tifoso del Padova) di rimuovere gli striscioni granata che alcuni tifosi del Cittadella avevano appeso lungo la strada. “Deve fare meno l’ultras, non mi sembra un gesto molto sportivo il suo” ha detto Marchetti dopo la partita. “Non ho tolto nessuno striscione da Fontaniva – ha replicato Mezzalsama – Alcuni di questi striscioni erano attaccati ai cartelli stradali, si trattava di illecito amministrativo. Lezioni di sportività da Marchetti? Il giorno dopo la finale playoff persa dal Padova lo scorso giugno, al Tombolato è comparsa la scritta: ‘grazie Novara’”. Polemica anche tra tifosi del Citta e Totò Di Nardo che ieri dopo la partita è corso sotto la curva padovana anzichè quella cittadellese: “Si ricordi che adesso indossa la maglia del Cittadella” scrive uno dei tanti tifosi granata su facebook. Il gruppo Citta nel cuore, tra i più attivi, raccoglie numerosi commenti di dissenso contro l’ex bandiera del Padova.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy