Catania-Cittadella, Maran dà  spazio alle seconde linee

Catania-Cittadella, Maran dà  spazio alle seconde linee

Commenta per primo!

Lunedì di lavoro per il Catania in quello che, normalmente, è invece giorno di riposo. Martedì c’è da affrontare il Cittadella al Massimino per il quarto turno eliminatorio di Coppa Italia e, dunque, seduta regolare d’allenamento a Torre del Grifo. Mister Maran contro i veneti lascerà spazio principalmente alle seconde linee: a chi ha trovato poco spazio in campionato, a partire, tanto per fare un esempio, dal secondo di Andujar, Frison. Nel frattempo, è impossibile non tornare sulla sconfitta rimediata contro il Milan venerdì scorso e che ha riproposto temi ed argomenti di riflessione a iosa: dai sin troppo ripetuti torti arbitrali subiti al cospetto delle grandi (Inter, Juventus e Milan: tutt’è e tre hanno usufruito vantaggi in questa stagione contro i rossoazzurri) ad un momento comportamentale di Barrientos che, più che interpretato, va frenato (dal twit d’addio al termine della sfida contro la Lazio poi rimangiato alla insensata espulsione rimediata contro i rossoneri). Questioni apertissime che vanno affrontate con il piglio giusto e, soprattutto, con lucidità assoluta.

Tornando alla sfida di Coppa, il Cittadella alle falde dell’Etna non scenderà certo per una gita di piacere. Sulla carta, la categoria di differenza tra le due compagini, non lascia spazio ad un pronostico che vuole i rossoazzurri favoriti. Ma, occhio, alla eventuale mancanza di stimoli che rischia di far sbagliare approccio alla sfida. Per il resto, va detto che si sono rivisti in gruppo Biagianti e Capuano. Il campionato per il Catania ricomincia da Siena (battuto in casa dalla Roma) dove non ci saranno gli squalificati Barrientos e Bellusci ma dove torneranno Gomez e Spolli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy