Citta, pari col Modena. Piovaccari arriva a quota 20

Citta, pari col Modena. Piovaccari arriva a quota 20

Un punto a testa che fa più comodo al Modena che non al Cittadella, appena fuori dalla zona calda della classifica. Formazioni annunciate alla vigilia, unica novità l’inserimento di Musso nel centrocampo della squadra di Foscarini al posto di Giordano. E’ più vivace il Cittadella in avvio di partita, e prova a “stuzzicare” il portiere avversario con conclusioni dalla distanza. Ci prova Dalla Bona al 7’, Alfonso respinge di pugno, quindi è la volta di Piovaccari, il destro è debole e centrale. Pur senza forzare, i padroni di casa continuano a fare la partita, e alla mezz’ora ci pensa Gabbiadini a costringere il portiere alla deviazione in angolo. Ottimo pallone di Job per Dalla Bona, ma il centrocampista cicca clamorosamente la sfera all’interno dell’area piccola. Come successo due settimane fa all’Albinoleffe, alla prima vera occasione il Modena passa in vantaggio: al 41’ Gozzi dalla distanza scodella il pallone sul secondo palo, Stanco anticipa Nocentini e di esterno destro insacca da due passi. In avvio di ripresa Foscarini porta il Cittadella a quattro in mezzo al campo, e Job continua a sfornare cross invitanti, ma né Gabbiadini né Piovaccari riescono ad approfittarne. All’11’ proteste del Cittadella per un contatto in area tra Gabbiadini e Diagouraga, l’arbitro non interviene. Ci vuole un’altra invenzione di Piovaccari per riportare in parità il risultato: al 20’ punizione defilata di Dalla Bona, il pallone è sporcato dalla barriera e finisce dalle parti di Piovaccari, girata di sinistro sul secondo palo con Alfonso immobile. Venti gol sinora per l’attaccante granata. Il pallone del sorpasso capita tra i piedi di Dalla Bona al 29’, all’altezza del dischetto del rigore, ma calcia fuori. Sfiora il gol anche Melucci su angolo, pallone di poco a lato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy