Cittadella, Busellato: “Stiamo pagando il girone di andata. Ora non basta giocare bene, servono i tre punti. E sul mio futuro…”

Cittadella, Busellato: “Stiamo pagando il girone di andata. Ora non basta giocare bene, servono i tre punti. E sul mio futuro…”

Queste le dichiarazioni di Massimiliano Busellato, ieri ospite della nostra trasmissione Lunedì Granata: “Stiamo facendo tutto sommato un buon girone di ritorno – ha detto il centrocampista – anche se paghiamo i pochi punti dell’andata. Ora non dipende solo da noi, perchè se le altre vincessero sempre saremmo retrocessi a prescindere dai nostri risultati. Siamo sicuramente preoccupati, ma abbiamo i mezzi per uscirne. Carpi? Conta vincere, possiamo anche giocare meglio, tirare di più in porta ma se poi non portiamo a casa punti… Con noi sono stati cinici come quest’anno lo sono sempre stati, ho amici calciatori che mi hanno parlato molto bene di Castori. A livello di giocatori sono tosti, e dico che Lasagna vale di più di Mbakogu. Scelte di formazione? E’ più difficile rispetto a quello che appare dall’esterno. Un giocatore che non gioca quando viene chiamato in causa dà sempre il 300 per cento, ed è normale avere un po’ di rabbia dentro”. Sul derby: “Avremo delle grandi motivazioni, si preannuncia una partita molto calda e noi dobbiamo assolutamente fare bene”: Sulla carriera a Cittadella: “Da giovane mi piacerebbe provare qualche esperienza fuori casa, sono in granata da quando avevo 9 anni. Vado in scadenza nel 2016, ma ovviamente sono pronto anche a rinnovare, Cittadella è un po’ la mia famiglia”. Sul settore giovanile: “Sono l’ultimo giocatore della Primavera aggregato alla prima squadra? Dipende anche dal tipo di campionato che fai, se lotti per la salvezza fino all’ultima giornata è rischioso inserire giovani. Oggi vedo l’attaccante Bizzotto già pronto per i professionisti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy