Cittadella-Empoli 2-1. E Vitofrancesco imita Neymar

Cittadella-Empoli 2-1. E Vitofrancesco imita Neymar

CITTADELLA (4-3-3) = Cordaz; Martinelli, Pellizzer, Scardina, Marchesan; Vitofrancesco, Busellato, Schiavon; Carra, Di Carmine, Di Roberto. A disp.: Pierobon, Branzani, Bellazzini, Di Nardo, Gorini, Magallanes, Job. ALL. = Foscarini.

EMPOLI (4-4-2) = Pelagotti; Stovini, Mori, Gorzegno, Vinci; Guitto, Moro, Saponara, Signorelli; Coralli, Mchedlidze. A disp.: Dossena, Regini, Brugman, Dumitru, Buscè, Tonelli, Shekiladze. ALL. = Carboni.

ARBITRO = Merchiori di Ferrara.

NOTE = Giornata di sole con leggero vento. Terreno in buone condizioni.

CITTADELLA – Le squadre si stanno riscaldando da circa quindici minuti. Nei granata Bellazzini in panchina con al suo posto la sorpresa Carra dal primo minuto in attacco. Attesa tra i toscani l’ex-Coralli.

Dopo 5 minuti di gioco ancora fase di studio tra le due squadre. Da segnalare solo un’incursione pericolosa di Saponara al 1′ per i toscani. Ammonito Guitto dell’Empoli al 5′.

Infortunato Saponara dell’Empoli, sostituito al 12′ da Brugman. Ammonito Pellizzer del Cittadella al 13′.

Grande occasione per il Citta al 14′ con Di Carmine tutto solo davanti a Pelagotti dopo uno svarione della difesa toscana, ma l’attaccante granata si fa anticipare dal portiere empolese.

Più Cittadella che Empoli nel primo tempo con i toscani costretti sulla difensiva dagli uomini di Foscarini. Due buone occasioni per i granata al 35′ con un tiro-cross pericoloso di Carra e al 39′ con una staffilata di Di Roberto a fil di palo. Delude fino ad ora l’ex-Coralli.

Gran gol di Vitofrancesco al terzo minuto di recupero con un tiro-bomba dai 25 metri con palla sotto l’incrocio dei pali. Vantaggio meritatissimo per i ragazzi di Foscarini. Il terzino granata festeggia con il famoso balletto reso celebre da Neymar (“Ai se eu te pego”).

Presenti anche un gruppetto di tifosi patavini con cori intonati contro il sindaco Zanonato.

Ripresa con il Citta subito in avanti con un tiro incrociato di Di Roberto al 2′. Empoli ancora sottotono: dal 1′ entra Buscè al posto di Signorelli.

Pareggio dell’Empoli al 9′ con Mori in mischia su sponda di Coralli dopo azione insistita su calcio d’angolo di Guitto.

Pochi istanti dopo clamoroso gol fallito da Di Carmine, che non riesce ad inquadrare la porta da ottima posizione su assist di Di Roberto.

Cambio anche per Foscarini con Bellazzini al posto di Carra al 15′.

Citta continua a portarsi in avanti senza esito favorevole con lo stesso copione del primo tempo.

Cambio per l’Empoli con Regini al posto di Guitto per mister Carboni.

Toscani sempre abbottonati in difesa, che si affidano solo al contropiede.

Vantaggio del Citta al 27′ con una rovesciata di Di Carmine (terzo gol in maglia granata).

Tris sfiorato in contropiede al 33′ da Di Carmine, poi sostituito da Totò Di Nardo in campo dopo oltre un mese e mezzo.

Ennesimo gol mangiato dal Citta al 43′ in contropiede con Bellazzini (tiro fuori misura da dentro l’area).

Paratona di Cordaz al 90′, che salva partita e risultato sul tiro ravvicinato di Coralli da dentro l’area: un balzo felino con la mano destra proprio nell’angolino vicino al palo, deviando il pallone in corner.

Finisce con il meritato successo granata per 2 a 1 con qualche apprensione nel finale. Cittadella che gira a quota 28 punti con un pò più di tranquillità in chiave-salvezza. Malino l’Empoli di Carboni sempre in zona play-out con 22 punti con una tattica troppo remissiva.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy