Cittadella, non resta che la corsa sull’Entella

Cittadella, non resta che la corsa sull’Entella

La corsa si fa sull’Entella. Il terz’ultimo turno del campionato di Serie B se non altro ha chiarito questo, vista la scontata affermazione per 1-0 colta dal Crotone nel posticipo di ieri sera contro il derelitto Varese. Lo sa bene anche Claudio Foscarini, che non a caso ammette: «Non ho preferenze sul nome dell’avversario che potremmo affrontare ai playout, ma credo che soltanto l’Entella sia effettivamente superabile in classifica. I due punti che ha di margine su di noi in realtà sono tre, perché i liguri sono avvantaggiati dagli scontri diretti. Può ancora succedere di tutto, ma se non otterremo due vittorie saremo in ogni caso spacciati. Potrebbero bastarci 4 punti, ma solo se le dirette concorrenti combineranno disastri». Il pareggio con il Frosinone grazie alla verve del talentino Giulio Bizzotto non ha effettivamente cambiato più di tanto la situazione del Cittadella, chiamato a violare lo stadio Massimino di Catania sabato e a ripetersi nell’ultimo turno casalingo con il Perugia. Due partite tutt’altro che facili se si considera che i siciliani, oggi a quota 48 punti, non sono ancora salvi e vorranno assicurarsi la permanenza in B senza aspettare l’ultima giornata, mentre gli umbri cercano il miglior piazzamento possibile ai playoff. Va aggiunto che, a Catania, il Citta si presenterà senza il suo giocatore di maggior classe, Alessandro Sgrigna, che era nell’elenco dei diffidati e che ha rimediato un’ammonizione contro il Frosinone, mentre soltanto oggi saranno valutate le condizioni di Antonio Barreca e si potrà capire se potrà essere recuperato dopo l’affaticamento muscolare alla coscia sinistra che gli ha fatto saltare in extremis l’ultima gara. E l’Entella? Ha un cammino più agevole: prima riceverà il Latina, che, con 49 punti, non è ancora certo della salvezza ma è virtualmente tranquillo, mentre all’ultima giornata sarà ospite del Crotone, gara, questa, in cui un pareggio potrebbe accontentare entrambe le formazioni. Intanto stasera si parlerà del momento difficile degli uomini di Foscarini anche nella trasmissione “Lunedì granata”, alle 21 su Telecittà: ospite Claudio Coralli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy