Cittadella-Spezia, Bjelica: “Tutte le squadre hanno avuto difficoltà  al Tombolato, ma…”

Cittadella-Spezia, Bjelica: “Tutte le squadre hanno avuto difficoltà  al Tombolato, ma…”

Dopo la netta vittoria di sabato, è già nuovamente vigilia di campionato per lo Spezia di Nenad Bjelica. Queste le parole del tecnico in vista della gara contro il Cittadella: “Appena finita la gara contro il Trapani abbiamo dovuto pensare alla sfida di martedì sera, perchè per noi la prossima sfida è sempre la più importante, specialmente in questo momento della stagione; il Cittadella è una squadra ostica, hanno bisogno di punti per salvarsi, ma non possiamo fare sconti a nessuno, dato che noi stessi siamo alla ricerca di un risultato positivo per confermarci nelle zone nobili della classifica. Nel match d’andata non riuscimmo ad andare oltre il pari, loro sono una squadra molto difficile da affrontare, sono fatti per lottare punto su punto e per non retrocedere, sicuramente al “Tombolato” non sarà facile, ma noi siamo in crescita e dobbiamo solamente pensare al nostro lavoro. Il Cittadella è un misto di esperienza e gioventù, con alla guida un tecnico che da tanti anni siede su quella panchina e che conosce bene l’ambiente, sappiamo bene le difficoltà che tutte le squadre hanno riscontrato sul loro terreno, ma ripeto, noi siamo in un buon momento, sia mentale, che fisico, pertanto proveremo a vincere la partita come facciamo sempre. Fortunatamente abbiamo ancora due giorni pieni per recuperare dalle tossine della sfida contro il Trapani e per fare le scelte migliori per superare i veneti, anche se sappiamo già che Bakic, Giannetti, Ciurria, De Las Cuevas e Luna non saranno della partita, ma a Cittadella andremo in 23 e tutti nelle condizioni di giocare. Kvrzic contro il Trapani è stato il 18° marcatore stagionale, manca ancora qualcuno, ma questo dato la dice lunga sul valore di questo gruppo, sull’attaccamento e la voglia di questi ragazzi, dove anche chi gioca meno è sempre pronto alla chiamata. Il sistema di gioco visto nelle ultime uscite ha dato alla squadra la stabilità necessaria per far bene, indipendentemente dal modulo utilizzato dagli avversari, ma è l’atteggiamento ad essere comunque determinante per cogliere i tre punti, è quello che fa la differenza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy