Cittadella-Ternana, lesione ai flessori per Pellizzer. E anche Scaglia…

Cittadella-Ternana, lesione ai flessori per Pellizzer. E anche Scaglia…

Dall’ottimismo di qualche giorno fa si è passati in poche ore all’emergenza in difesa. In un colpo solo Claudio Foscarini rischia di ritrovarsi senza la coppia centrale titolare per il nuovo impegno di campionato, in serie B. Filippo Scaglia, uscito anzitempo dal match di Livorno di sabato scorso, è ancora alle prese con una contrattura all’adduttore sinistro e anche ieri ha lavorato a parte. Ma le notizie peggiori arrivano da Michele Pellizzer: l’ecografia a cui si è sottoposto mercoledì sera ha evidenziato una lesione ai flessori della coscia destra, la stessa dell’infortunio patito contro il Bologna. Per il capitano saranno almeno un paio le settimane di stop, senza contare che lo staff medico granata vorrà andare cauto con il suo recupero per evitare una nuova ricaduta. Contro la Ternana, domenica pomeriggio al Tombolato, le alternative ci sono e rispondono ai nomi di Camigliano e De Leidi, con quest’ultimo che potrebbe giocare sia in mezzo sia a destra, nel caso Cappelletti fosse dirottato al centro. È chiaro, tuttavia, che non si tratta di due assenze qualsiasi per il tecnico, avendo davanti uno scontro diretto molto delicato in chiave salvezza e dovendo poi fare i conti con due gare in quattro giorni, visto che giovedì prossimo il Citta sarà in campo in trasferta a Latina, nel turno prima di Pasqua. Tombolato fortino. Lo stadio padovano è un campo tabù per la Ternana, mai vittoriosa in casa del Cittadella su 7 precedenti: il bilancio è di 3 vittorie per i padroni di casa e 4 pareggi. Nella seduta di ieri, gli umbri hanno fatto esperimenti sul modulo: Tesser ha schierato i suoi uomini con il 4-3-1-2 che utilizzava ad inizio stagione, chiudendo poi l’allenamento con il più consueto 3-5-2. Al termine l’allenatore ha diramato l’elenco dei 22 convocati che porterà con sé a Cittadella. Sei gli indisponibili: dovrà rinunciare agli infortunati Eramo, Masi, Palumbo e Piredda, oltre a Valjent e Bojinov, rispettivamente impegnati con la Nazionale Under 21 slovacca e con la selezione maggiore bulgara che domani sera affronterà l’Italia di Antonio Conte. Nasca in doppia cifra. A dirigere la sfida di domenica sarà Luigi Nasca della sezione di Bari. In questa stagione non ha mai avuto a che fare con i granata, che ritrova però per la decima volta nella sua carriera. Il bilancio generale con lui registra 2 vittorie, 3 pareggi e 4 ko per il Citta. L’ultimo precedente è favorevole: l’1-0 esterno in casa della Reggina, il 26 aprile 2014. Nella gara, che fu decisa da un’autorete di Bochniewicz, venne espulso capitan Pellizzer proprio allo scadere. Camigliano in panchina. Al Tombolato, ieri, mancava Agostino Camigliano, impegnato con la Nazionale Under 20 di Evani, che ha superato 3-0 i pari età della Svizzera a Lecco, nell’ambito del torneo “Quattro Nazioni” (reti di Rosseti, Cristante e Garritano su rigore). Il difensore, rimasto in panchina per tutti i 90’, tornerà a disposizione di Foscarini per l’allenamento di questo pomeriggio, in programma alle 15.30. Stesso orario per la seduta di rifinitura in programma domani. Camigliano, poi, dopo la partita di domenica raggiungerà il gruppo azzurro, che martedì sarà in Svizzera per la sfida di ritorno

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy