Foscarini ammette: “Pronto a cambiare modulo finchè non torna Sgrigna”

Foscarini ammette: “Pronto a cambiare modulo finchè non torna Sgrigna”

Commenta per primo!

“Sabato sera ho fatto una riflessione con gran parte dei giocatori, prendendo in disparte uno ad uno. Siamo stati poco incisivi davanti e dietro abbiamo sofferto il loro gioco. Quindi ho chiesto di dare qualcosa in più fin dalla prossima gara”. Mister Foscarini, intervistato da Il Mattino, analizza la gara di Trapani senza girarci tanto attorno: la squadra non gli è piaciuta, l’allenatore granata vorrebbe vedere in campo sempre lo stesso atteggiamento arrembante (vedi partita con l’Avellino). Anche se spesso si andrà su campi difficili, come quello di Trapani, dove molte squadra indubbiamente faticheranno. “A Trapani tutta la fase difensiva non è stata eseguita come avremmo dovuto – continua Foscarini – Quando gli altri reparti lavorano meno, è normale che la difesa sia più vulnerabile. Ma non sono preoccupato. Dobbiamo solo ritornare a giocare come nelle prime due gare”. Sulla presunta dipendenza da Sgrigna (che sicuramente non tornerà per sabato e che potrebbe essere disponibile contro il Bologna): “È logico che Sgrigna sia per noi un giocatore importante e che la sua assenza sia pesante. Ma mi auguro proprio di no. Alternative di modulo? Credo che la squadra debba essere più propositiva per sfruttare meglio le caratteristiche degli esterni e degli attaccanti. Quando c’è Sgrigna sappiamo che può inventarsi la giocata vincente in ogni momento. Quando non c’è tutti devono fare la loro parte e provare ad andare in gol attraverso il gioco. Se servirà cambiare modulo o giocatori per far gol al Pescara lo farò. Valuterò in settimana”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy