FOSCARINI: SONO MODERATAMENTE CONTENTO

FOSCARINI: SONO MODERATAMENTE CONTENTO

“Sono moderatamente contento” le parole che si leggono negli occhi di Claudio Foscarini, e le prime pronunciate nella sala stampa dell’Euganeo dal tecnico trevigiano del Cittadella. “Eravamo disposti bene in campo, poi ci siamo abbassati troppo e ci siamo anche ristretti. Gli spazi per contrattaccare li abbiamo avuti però ogni volta che portavamo palla in avanti puntualmente tornava indietro. Ma sono contento di ciò che questa squadra sta esprimendo.” I playoff ora sono a soli due punti, restano utopia o ora sono un sogno realizzabile? “Perchè non potrebbero esserlo? La cosa più importante è non guardare assolutamente alla classifica e soprattutto fare i punti necessari per mettere la salvezza in cassaforte il prima possibile. Se poi nelle prossime partite otteniamo il nostro obiettivo si può anche pensare di aprire il discorso playoff. Ma è fondamentale mantenere l’umiltà che ci contraddistingue, perchè appena pensiamo di essere bravini ci calpestiamo i piedi da soli.” Tornando alla partita, che ne pensa dei tre rigori assegnati da Rosetti? “Ve lo dico sinceramente, il rigore concesso al Padova mi sembra un po’ dubbio, i due nostri invece a mio avviso erano giusti”. È stupito delle novità del Padova, ovvero gli innesti di Giovannini e Bonaventura? “A dire il vero non mi aspettavo di vederli in campo, però sul piano tattico è una scelta che non ha influito granchè.” Tra le file granata invece la novità è il ritorno di Oliveira, che tra l’altro si è procurato anche un rigore. “È stato bravo, poi ho preferito mettere in campo Volpe che mi garantiva maggiore copertura a centrocampo, anche se così facendo Patrascu era più libero di agire.” Analizzando la partita come ha visto la squadra di Di Costanzo? “Sul 2-0 noi siamo un po’ peggiorati e abbiamo forse concesso qualcosa di troppo, poi il Padova nel secondo tempo ci ha dato dentro e ci ha messo in difficoltà, è innegabile. Ma è un pareggio che accetto di buon grado. E onestamente credo che questo Padova possa salvarsi, le carte in regola le ha tutte.” Bomber Ardemagni in calo. Solo stanchezza o magari gli avversari cominciano a conoscerlo meglio? “Matteo ultimamente è un po’ meno brillante del solito ma ci sta. Ha speso molte energie in questo campionato e indubbiamente ha bisogno di rifiatare, la stanchezza prima o poi si fa sentire.” Dalla Bona invece ha dimostrato ancora una volta di essere un ottimo giocatore. “Nel primo tempo ha fatto molto bene, poi nella ripresa avrebbe dovuto gestire meglio certi palloni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy