IL CITTADELLA CADE A MODENA

IL CITTADELLA CADE A MODENA

Colpo del Modena, che dopo otto turni senza vittorie coglie con merito tre punti che valgono quasi la salvezza. Si ferma invece il Cittadella che si è presentato al Braglia forte dei suoi 60 punti in classifica, di cui 30 conquistati nelle ultime 12. Un verdetto che non compromette tuttavia il cammino ambizioso della truppa di Foscarini che scivola al quarto posto, alla luce anche della mancata vittoria del Sassuolo a Padova. Festeggia invece il Modena che con 7 punti dalla dalla zona salvezza, può guardare alle prossime partite con relativa tranquillità. 2 a 1 (le reti tutte nel primo tempo) il risultato finale al termine di una gara vibrante, giocata sempre ad alto ritmo nonostante il caldo. Il Modena parte forte e già all’8′ c’è un fallo sospetto da ultimo uomo di Cherubin su Catellani. I veneti giocano con grande intensità e al 13′ trovano il vantaggio al termine di una bella azione in velocità che porta Volpe, al primo gol stagionale, a calciare in modo vincente dalle media distanza. Ma il vantaggio del Cittadella dura una manciata di minuti perché la reazione del Modena c’è. Al 19′ girata di Catellani di testa, la palla val sul palo e colpisce Pierobon. Sul conseguente calcio d’angolo, al termine di una azione concitata, zampata vincente del difensore Diagouraga sull’assist di Catellani. Il Modena insiste grazie a un possesso palla che crea qualche imbarazzo agli ospiti. Al 38′ il raddoppio: una punizione di Colucci coglie impreparata la difesa veneta che si ferma, Bruno evita il fuori gioco e si trova solo davanti a Pierobon. Il bomber al decimo centro stagionale, non sbaglia e porta avanti i gialloblù. Al 44′ il Modena perde Pinardi, uno dei migliori in campo fino a quel momento: probabile distorsione alla caviglia per il fantasista che lascia il posto a Giampà. Nella ripresa la gara resta intensa. Foscarini cerca di dare peso al reparto offensivo inserendo Oliveira al posto di Volpe. Al 18′ ci prova Pettinari ma calcia sull’esterno della rete. Cambia anche Apolloni con Ricchi al posto di Bianco per sfruttare meglio la fascia destra e contenere le avanzate del Cittadella. La squadra di Foscarini, dopo aver speso tanto, cala alla distanza. Non il Modena che manca più di una occasione per mettere al sicuro il risultato. Dopo un contropiede veneto sventato da Gozzi, al 44′ Colucci, autore di una gara magistrale, solo davanti a Pierobon calcia sul portiere. Al 49′ altro contropiede modenese in superiorità numerica sventato dal ritorno dei difensori ospiti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy