Il Cittadella chiama a raccolta i tifosi: biglietti a 1 euro

Il Cittadella chiama a raccolta i tifosi: biglietti a 1 euro

Il Cittadella chiama la città a raccolta per la decisiva sfida di sabato con la Reggina. La società ha, infatti, deciso ieri di mettere in vendita i biglietti di Tribuna Est a un euro. Per quella che di fatto è una finale che potrà valere, in caso di vittoria, la salvezza matematica, il Cittadella vuole vedere un Tombolato pieno e colmo di passione. La promozione sarà valida solamente fino alle 18.30 di venerdì e il biglietto potrà essere acquistato nella sede di via Ca’ dei Pase. Il giorno stesso della partita il prezzo tornerà quello standard, 11 euro. Tariffe invariate invece per gli altri settori. La Tribuna Sostenitori e la Tribuna Fedelissimi costeranno 45 euro, la Ovest Coperta 32 euro e la Ovest Scoperta 22 euro. La Curva Ospiti rimane fissata a 11 euro. Il ritorno. Nella ripresa di ieri Foscarini è stato chiaro. Nella lunga riunione tecnica pre allenamento ha sottolineato più volte gli errori, intrattenendo più del solito la squadra davanti al video. «Si poteva chiudere a Varese e si doveva far meglio», ha in sintesi detto alla squadra, «Ora bisogna prepararsi al meglio per la Reggina per non arrivare all’ultima giornata e rischiare di rovinare tutto». Il tecnico sabato punterà su Daniele Gasparetto, che tornerà titolare in difesa a causa della squalifica di Michele Pellizzer: «Stare in panchina non fa mai piacere«, afferma il difensore centrale, «Non si fanno mai salti di gioia. Con il Padova non avevo fatto una gran partita e chi ha giocato a Verona e con la Juve Stabia ha fatto bene e quindi sono finito in panchina. Ci sta, visto che arrivano da un periodo da titolare. Ora spero di poter giocare sabato la partita più importante dell’anno». Gasparetto è pronto e chissà che Foscarini non decida di tornare, visti gli elementi a disposizione, alla difesa a quattro: «Io ho sempre giocato a quattro. Poi difesa a tre o a quattro è lo stesso. La cosa che mi preme è vincere. A Varese non abbiamo centrato la partita, ma sabato abbiamo tutte le carte in regola per mettere in difficoltà la Reggina che dovrà per forza vincere». Nella mente dei granata scorreranno in questi giorni le immagini del 3-3 dell’anno scorso, che aveva consegnato al Cittadella la salvezza proprio con due giornate d’anticipo: «Speriamo finisca con una festa come al Granillo. Dobbiamo vivere questa settimana senza ansie o paure. L’importante sarà passare questi giorni con uno spirito positivo». La squadra. Allarme rientrato per Andrea De Vito. Il terzino sinistro, uscito anzitempo a Varese, ha accusato solamente una leggera distorsione alla caviglia sinistra. Nella ripresa degli allenamenti avvenuta ieri pomeriggio al Tombolato ha lavorato a parte, ma già oggi l’ex Milan potrebbe rientrare in gruppo. Ieri è tornato ad allenarsi anche Samuel Di Carmine. L’attaccante, che aveva saltato Varese per un affaticamento muscolare, sabato ci sarà. Prosegue il lavoro di recupero invece Dumitru.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy