Il Cittadella è già  bello: 2-0 al Verona

Il Cittadella è già  bello: 2-0 al Verona

Cittadella – Verona 2-0 (Perna 16’pt, Bellazzini su rigore 26’st)

CITTADELLA (4-4-2): Pierobon; Semenzato, Scardina, Gasparetto, Marchesan; Bellazzini, Dalla Bona, Magallanes, Di Roberto (Martignago); Gabbiadini (Arma), Perna (De Gasperi). A disp: Villanova, Teoldi, Gorini, Volpe. Allenatore: Claudio Foscarini.

HELLAS VERONA (3-5-2): Rafael; Russo, Ceccarelli, Abbate; Campagna, Mancini, Esposito, Berrettoni, Scaglia; Le Noci, Terragrossa. A disp: Caroppo, Scapini, Garzon, Martina Rini, Paghera, Vriz, Ravelli. Allenatore: Giuseppe Giannini.

Spettatori: 1327

Buona prova del Cittadella che elimina dalla Coppa Italia il Verona con un perentorio 2-0 (prossimo avversario il Brescia). Foscarini in attacco dà fiducia al giovane Gabbiadini affiancato da Perna, con Arma inizialmente in panchina. Scelta felice per il mister, visto che sono proprio i due attaccanti a confezionare il primo gol: passaggio in profondità di Gabbiadini per Perna che con grande freddezza batte Rafael. Brividi al 46′ del primo tempo, con Pierobon che si supera sulla conclusione ravvicinata di Abbate. Nella ripresa i granata raddoppiano su rigore (fallo di Martinarini su Bellazzini, dentro l’area?): ci pensa Bellazzini a siglare il 2-0. Coda polemica a fine gara con Giannini che protesta vivacemente: “Il primo gol era in fuorigioco, il rigore fuori dall’area”. Lite finale tra il tecnico veronese e un giornalista.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy