Benevento-Cittadella, tripletta di Kouame a Montebelluna: sarà lui la spalla di Litteri?

Benevento-Cittadella, tripletta di Kouame a Montebelluna: sarà lui la spalla di Litteri?

Commenta per primo!

Finisce con una vendemmiata, abbondante quanto prevedibile, l’amichevole che il Cittadella ha giocato ieri pomeriggio sul campo del S. Gaetano (Promozione).
Per quel che può contare, nel primo tempo, chiuso 6-0 per i padovani, sono andati a bersaglio Chiaretti, Strizzolo (doppietta) e il giovane ivoriano Kouamé, autore di una tripletta. Poi,una volta allentata la presa, nel secondo tempo ha chiuso i conti il baby Maniero. Esperienza da ricordare per i ragazzi di David Favero: non capita tutti i giorni di affrontare una protagonista del campionato cadetto. Per il Citta è stata una buona sgambata in vista della difficile trasferta di domenica a Benevento (arbitro Abisso di Palermo). Nel preparare la gara, mister Favero deve rinunciare a diverse pedine: Giulio Quaggiotto è impegnato con la Rappresentativa regionale, Fabrin e Marinello infortunati, Cirotto, Garbujo e Tonel indisponibili per motivi di lavoro o studio, complice l’orario pomeridiano. L’ex di turno è il portiere dei padroni di casa, Berti, che a Cittadella aveva giocato con la Primavera. Occhi puntati su Gianluca Litteri (8 centri stagionali), terzo nella classifica marcatori dietro a Pazzini dell’Hellas Verona e a Caputo della Virtus Entella. Il bomber padovano farà il suo ingresso solo nel secondo tempo, così come entrerà nella ripresa Simone Pasa, figlio di Daniele, che da buon genitore non poteva mancare sugli spalti essendo proprio di San Gaetano.
La partita è stata un monologo dei granata, essendo troppa la differenza tecnica tra le due formazioni. Dopo averci provato senza successo al 2’ (diagonale di poco a lato) e al 6’ (a tu per tu con il portiere, che ha respinto), Chiaretti all’8’ ha rotto il ghiaccio siglando di testa l’1-0. È stato proprio il brasiliano il più pericoloso in avvio (al 12’ conclusione ravvicinata sul primo palo), matra il 15’ e il 30’ è salito in cattedra Strizzolo, che ha realizzato una doppietta: bello soprattutto il 3-0 con un pallonetto.
L’ex Pordenone ha poi colpito un palo al 32’. Il finale di tempo ha visto invece ergersi a protagonista Kouamé, autore
di una tripletta, che ha fissato il punteggio sul 6-0 a metà gara. Consueta girandola di sostituzioni nella ripresa, condita solo dalla rete firmata dal neo-entrato Maniero. Secondo tempo che ha visto un Cittadella poco concreto, ma merita un applauso la resistenza dei giovani del San Gaetano entrati in campo: età media di appena 19 anni e
mezzo per la panchina montebellunese.
Pacato il commento di Venturato a fine gara: «È stato un allenamento importante in vista della trasferta di Benevento. È sempre utile giocare a metà settimana perché si mettono minuti nelle gambe. Nella ripresa i miei sono stati poco concreti rispetto alle occasioni create e questo spiega la disparità di punteggio fra i due tempi. (Da Il Mattino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy