Cittadella, Cappelletti: “Il caldo, il calo fisico e la loro determinazione hanno portato al pareggio”

Cittadella, Cappelletti: “Il caldo, il calo fisico e la loro determinazione hanno portato al pareggio”

Daniel Cappelletti è l’unico giocatore granata a presentarsi nel dopo-partita. Il suo secondo gol stagionale (in precedenza aveva segnato a Piacenza) aveva illuso tutti sulla conquista dei tre punti, con il ritorno alla vittoria della capolista dopo il k.o. subìto dal Bassano dopo 11 successi di fila, record assoluto per la Lega Pro. La sua analisi, sull’incredibile pareggio maturato al “Mapei Stadium-Città del Tricolore”, è molto lucida. «Già prima del mio gol si era visto che non eravamo solidi dietro come in altre occasioni. Sul 2-0, poi, abbiamo avuto le occasioni per chiuderla definitivamente, perchè davanti ci concedevano gli spazi ideali per affondare, e invece un po’ il caldo, un po’ di difficoltà fisica e in più la loro determinazione nell’andare su ogni pallone ci hanno portato a commettere qualche fallo di troppo in zone pericolose. Da lì abbiamo rischiato in qualche situazione e purtroppo è arrivato il pareggio. Però…». Però? «Guardiamo il bicchiere mezzo pieno, anzi pieno sin quasi all’orlo. Ci basta una vittoria, e vorrà dire che festeggeremo con un successo l’ambito traguardo». Come preparare la settimana-clou di un anno di lavoro? «Nella condizione in cui siamo con assoluta serenità, e con la consapevolezza che sono i momenti che aspetti quando sogni di giocare a calcio da bambino. C’è poco da fare, queste partite si giocano per vincere e noi vogliamo vincerle. Tutt’e due, sia con il Foggia in Coppa Italia che con il Pordenone in campionato». (Da Il Mattino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy